Search
Conti
20 Febbraio 2024

Conti correnti per pensionati: zero spese e servizi completi

I conti correnti per pensionati sono conti che consentono l'accreditamento della pensione INPS.

Oltre a essere ovviamente caratterizzati dalla possibilità di accreditare la pensione, questi conti devono anche consentire di effettuare quantomeno le più comuni operazioni bancarie quali prelievo contanti, effettuazione bonifici, pagamento bollette e bollettini e via di seguito.

È però importante sapere che esistono conti più convenienti di altri in termini di costi tramite i quali usufruire di servizi bancari a zero spese.

Vediamo allora quali sono i migliori conti per pensionati del mese.

1

Fineco: il conto per pensionati a canone gratuito

 4.8/5

 

Canone annuo del conto: sempre gratis con accreditamento pensione

Canone annuo carta di debito: 9,95€ (gratis il primo anno)

Prelievi: gratis su circuito Bancomat per importi superiori a 99 euro

Bonifici SEPA: gratis

Filiali: 400 Fineco Center sul territorio

Il conto Fineco è uno dei migliori conti per pensionati in quanto consente di effettuare tutte le più comuni operazioni a costo zero. Si tratta di un conto online con canone gratis per il 1° anno. Dal secondo anno in poi si può azzerare semplicemente accreditando la pensione. É quindi un conto sempre a canone zero per pensionati. Può essere cointestato fino a un massimo di 3 persone e comprende diversi servizi gratuiti come bonifici SEPA in area euro, pagamento Mav, Rav e bollettini postali (gratis per chi non è cliente Apex o Private).

I prelievi sono gratuiti su circuito Bancomat per importi superiori ai 99 euro mentre su circuito Visa hanno una commissione di 1,45 euro sia in Italia che all'estero. Il canone della carta di debito è di 9,95 euro.

Fienco è presente sul territorio con più di 400 Fineco Center ai quali ci si può rivolgere per assistenza su apertura e gestione conto nonché per la creazione di un portafoglio di investimento.

2

SelfyConto di Banca Mediolanum

 4.8/5

 

conto pensione selfyconto

Vai alla recensione di SelfyConto →

 

Canone annuo del conto: gratis per il 1° anno

Canone annuo carta di debito: gratis

Prelievi: gratis

Bonifici SEPA: gratis

SelfyConto è il conto online di Banca Mediolanum, una delle più solide realtà del panorama italiano. Il canone è gratuito per il 1° anno, poi ha un costo di 3,75 euro mensili. Nel canone sono compresi i seguenti servizi gratuiti: pagamento Mav, Rav, F24, bonifici SEPA online, e prelievi da ATM in zona Euro. É gratuito anche il canone della carta di debito. Trattandosi di un conto online, la richiesta di apertura va fatta sul sito ufficiale, tramite una procedura guidata semplice e snella.

3

Conto corrente Arancio: il conto online per pensionati di ING

 4.8/5

 

conto pensione ing

Vai alla recensione di ING →

 

Canone annuo del conto: gratis con accreditamento pensione

Canone annuo carta di debito: gratis

Prelievi: gratis

Bonifici SEPA: gratis fino a 50.000 euro

Filiali: assistenza presso gli Arancio Store

Il conto corrente Arancio di ING si apre online ed disponibile in due versioni: senza Modulo Zero Vincoli e con Modulo Zero Vincoli. La differenza tra le due tipologie di conto è la presenza di un numero maggiore di operazioni gratuite comprese nella variante con Modulo. Per i pensionati risulta particolarmente conveniente l'opzione con Modulo Zero Vincoli. Il canone del conto è gratuito per il 1° anno e successivamente rimane gratis semplicemente accreditando la pensione. 

I prelievi di contante sono gratis sia in Italia che in area Euro. Gratuiti anche il canone della carta di debito, i bonifici SEPA fino a 50.000 euro e il pagamento di Mav, Rav e F24. I bollettini postali hanno invece un costo di € 1,5 (escluso spese postali) mentre il rilascio della carta di debito ha un costo di 3 euro.

Il conto corrente Arancio di ING è un conto online gestibile tramite app e home banking ma è possibile richiedere assistenza presso gli Arancio Store presenti nel territorio.

4

Credem

 4.6/5

 

conto corrente pensionati credem

Vai alla recensione di Credem →

 

Canone annuo del conto: gratis per sempre

Canone annuo carta di debito: nazionale sempre gratis; internazionale gratis per il 1° anno

Prelievi: sempre gratis in Italia

Bonifici SEPA: 0,50€

Il conto Credem Link è il conto online della banca riservato ai nuovi clienti. È un conto a canone zero per sempre e con un team di consulenti dedicato. Si può scegliere tra una carta di debito nazionale a canone zero per sempre e una carta di debito internazionale Visa o Mastercard a canone zero per i primi 12 mesi e poi 1,5 euro al mese. Con la carta di debito nazionale sono sempre gratuiti i prelievi in Italia da ATM Credem e 24 prelievi presso ATM di altre banche. Con carta di debito internazionale sono sempre gratuiti per il 1° anno sia in Italia che all'estero. Dopo il primo anno rimangono gratuiti su ATM Credem mentre hanno un costo di 2 euro su ATM di altre banche. Il pagamento di Mav e Rav online è gratis mente i bonifici online hanno un costo di 0,50 euro.

L'apertura del conto avviene online, tramite una semplice procedura guidata.

5

Crédit Agricole

 4.5/5

 

Canone annuo del conto: 5€ riducibili

Canone annuo carta di debito: gratis per i primi due anni

Prelievi: sempre gratis in Italia presso ATM della banca

Bonifici SEPA : 6€ allo sportello

Filiali: sì

Il conto Crédit Agricole è disponibile in due versioni: small e full. Per i pensionati il conto Smart risulta particolarmente conveniente. Il canone del conto Smart è di 5 euro mensili riducibili: con accreditamento pensione è di 4 euro e se si sottoscrive anche un mutuo il canone scende a 3 euro mensili.

Sono inclusi a titolo gratuito i prelievi presso ATM Credit Agricole in Italia e 30 prelievi presso ATM di altre banche, sempre in Italia. I bonifici SEPA sono invece disponibili allo sportello e hanno un costo di 6 euro. Il canone della carta di debito è gratuito per i primi due anni.

Si tratta di un conto online la cui apertura avviene direttamente tramite sito ufficiale della banca.

6

illimity

 4.5/5

 

Canone annuo del conto: gratis con conto Classic; 7 euro con conto Premium

Canone annuo carta di debito: gratis

Prelievi: gratuiti e illimitati col conto Premium

Bonifici SEPA: gratis online

Il conto illimity è cointestabile fino a un massimo di due persone ed è disponibile in due varianti: Classic e Premium. Con entrambe le opzioni sono gratuiti i pagamenti Mav, Rav, F24, ricariche telefoniche, bonifici SEPA online e carta di debito. Con la versione Classic il canone del conto è di 3 euro azzerabili con accreditamento della pensione e include 3 prelievi gratuiti al mese per importi superiori ai 100 euro presso qualsiasi ATM in Italia e zona euro.

La variante Premium ha invece un canone di 7 euro mensili a fronte dei quali i prelievi sono illimitati e sempre gratuiti per importi superiori ai 100 euro in qualsiasi ATM in Italia e zona euro. Inoltre, col conto Premium l'imposta di bollo è a carico della banca e si beneficia di una remunerazione sulla giacenza del 2,5% lordo annuo fino al 31/12/2024.

L'apertura del conto viene fatta online sul sito ufficiale della banca.

Conti correnti pensionati: cosa sono

Il conto corrente pensionati è molto semplicemente un conto corrente sul quale ogni mese viene accreditata la pensione INPS.

Col conto pensione è quindi possibile effettuare anche tutte le più comuni operazioni bancarie: prelevare contante, effettuare bonifici e pagamenti tramite carta, pagare bollettini postali e via di seguito.

Il conto corrente pensione è diventato obbligatorio con le legge n.44 del 2012 che impone l'apertura di un conto corrente a tutti coloro che percepiscono una pensione pari o superiore ai 1.000 euro.

Tale legge è stata concepita da un lato per limitare l'uso del contante e dall'altro per scoraggiare episodi quali scippi e rapine all'uscita da banche o uffici postali dopo il ritiro della pensione in contanti.

La pensione può essere accreditata sia su un conto corrente postale che su un conto corrente bancario.

Conto corrente per pensionati: come funziona

Il conto corrente pensione in senso stretto è anche chiamato conto base.

Dal 2018, tutte le banche e Poste Italiane hanno l'obbligo di prevedere nella loro offerta un conto base destinato a chi non ha particolari esigenze o alle fasce economicamente più svantaggiate.

Il conto base si caratterizza per un canone onnicomprensivo. In parole povere a fronte del pagamento di un canone è compreso un determinato numero di operazioni e servizi.

Il conto base è gratuito per chi:

  • ha un ISEE inferiore a 11.600 euro

  • per i pensionati che percepiscono un importo lordo annuo non superiore ai 18.000 euro

I conti base, dovuti per legge a chi possiede determinati requisiti, sono però limitanti e limitanti nel numero di operazioni incluse che è possibile effettuare a titolo gratuito.

Il canone del conto base per pensionati, escluse le fasce di popolazione per le quali è gratuito, e le operazioni comprese variano poi da banca a banca.

In tal senso, se si è alla ricerca di un conto corrente gratuito per pensionati che percepiscono un reddito pensionistico superiore ai 18.000 lordi annui, il conto base può non essere la scelta più azzeccata.

Come abbiamo visto, esistono molte altre opzioni per scegliere il miglior conto pensionati che consentono di risparmiare su canone e servizi.

Molti over 65 sono poi sempre più avvezzi all'utilizzo di soluzioni online tramite app e home banking. Ed è tra queste offerte che è possibile trovare i migliori conti correnti per pensionati.

Dov'è meglio farsi accreditare la pensione?

Dalle considerazioni fatte finora la scelta di un conto per l'accreditamento della pensione va ponderata in base alle specifiche esigenze di utilizzo e dalla dimestichezza che si possiede con le soluzioni digitali quali app e home banking.

Il conto base può essere la soluzione ottimale per chi non ha particolari esigenze al di là dell'accreditamento della pensione.

Ricordiamo che tale conto è gratuito solo per i pensionati con reddito lordo inferiore a 18.000 euro e che è offerto da tutte le banche tra le quali possiamo citare Bper, Credem, ING, Fineco, Banca Sella, Intesa Sanpaolo, Unicredit e via di seguito.

Se però si è alla ricerca di un conto a zero spese o comunque a costi contenuti con meno limitazioni di utilizzo, la miglior soluzione è da ricercarsi nei conti online.

Autore dell’articolo

Alfredo De Cristofaro Autore
Alfredo de Cristofaro
Founder QualeBanca.com
Laureato in Economia e Finanza, dopo aver lavorato a lungo presso uno dei principali intermediari finanziari in Europa, ha deciso di mettere a disposizione dei risparmiatori le conoscenze maturate nel corso degli anni. Su QualeBanca.com si occupa di recensire banche e conti, assicurandosi che vengano garantiti i più alti standard di sicurezza e trasparenza.

Leggi altri post della stessa categoria

/images/qualebanca_logo.svg
Default Blue Hamburger Close