Search

Le Migliori Carte Prepagate di maggio 2024

Close Round

Profilo

Recensioni

Sort Arrow Light Ordina:
Filter Alt Light Filtri

Giudizio complessivo

{{ product.recensioni }}

Dettaglio

Servizi Bancari
{{ product.servizi_bancari_value }}
Commissioni e Costi
{{ product.commissioni_e_costi_value }}
Tassi d'interesse
{{ product.tassi_d_interesse_value }}
App e home Banking
{{ product.app_e_home_banking_value }}
Richiesta carta
{{ product.apertura_conto_value }}
Servizio Clienti
{{ product.servizio_clienti_value }}
Sicurezza
{{ product.sicurezza_value }}
Facilità D'Uso
{{ product.facilita_d_uso_value }}
Promozioni
{{ product.promozioni_confronta_value }}
Leggi la nostra recensione
Separator Bar

IDEALE PER

Separator Bar

Tipo Intermediario

Separator Bar

Anno Di Fondazione

Separator Bar

Sede Legale

Separator Bar

Società controllante

Separator Bar
SERVIZI BANCARI

Carta con IBAN

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Plafond massimo

Separator Bar

Limite di spesa

Separator Bar

Modalità di rimborso

Separator Bar

Massimo saldo disponibile

Separator Bar

Carta multivaluta

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Limite prelievi/anticipo contante

Separator Bar

Ricarica con bonifico

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Ricarica con carta

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Versamento contanti

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Apple Pay

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Google Pay

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Samsung Pay

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Carte virtuali

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

3d Secure

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Protezione su acquisti online

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Protezione viaggi

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Accesso aree Lounge aeroportuali

Circle Check Circle Cross
Separator Bar
COMMISSIONI e COSTI

COSTI FISSI

{{ product.costi_fissi_value }}
Separator Bar

Canone annuo

Separator Bar

Canone riducibile/azzerabile?

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Costo emissione carta

Separator Bar

COSTI VARIABILI

{{ product.costi_variabili_value }}
Separator Bar

Bonifici SEPA online

Separator Bar

Prelievi ATM zona euro

Separator Bar

Prelievi ATM zona extra euro

Separator Bar

Costo versamento contanti

Separator Bar

Commissioni di anticipo contante

Separator Bar

Bollettini CCP

Separator Bar

MAV/RAV

Separator Bar

F24

Separator Bar

Pagamenti POS in valuta estera

Separator Bar

Maggiorazione sul tasso di cambio

Separator Bar

Ricarica carta

Separator Bar
TASSI D'INTERESSE

Tasso d'interesse attivo

Separator Bar

Tasso d'interesse sullo scoperto

Separator Bar

Int. passivi su anticipo contante

Separator Bar

Int. passivi sul rimborso a rate/revolving

Separator Bar
APERTURA CONTO

Apertura paperless

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Apertura presso filiale

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Carta cointestabile

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Durata processo di registrazione

Separator Bar

Verifica identità

Separator Bar

Tempi di consegna della carta

Separator Bar
APP E HOME BANKING

App iOS

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

App Android

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

App Windows

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Autenticazione home banking

Separator Bar

Autenticazione App

Separator Bar

Alert

Separator Bar

Pagamento bollette

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Ricariche telefoniche

Circle Check Circle Cross
Separator Bar
SERVIZIO CLIENTI

Qualità assistenza

{{ product.qualita_assistenza_value }}
Separator Bar

Rapidità risposte

{{ product.rapidita_risposte_value }}
Separator Bar

Numero verde

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Servizio di chat

Circle Check Circle Cross
Separator Bar
SICUREZZA

Autorizzazione

Separator Bar

Ente di vigilanza

Separator Bar

Licenza bancaria

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Garanzia sui depositi

Separator Bar
PROMOZIONI

Promo di benvenuto

Separator Bar

Invita un amico

Separator Bar

Programma di cashback

Separator Bar

Programma punti/miglia

Separator Bar
{{ (index + 1) }}°
{{ product.recensioni_custom }}
{{ product.recensioni }}
Ideale per:

{{ product.ideale_per }}

  • product.profilo_icon_Standard Standard
  • product.profilo_icon_Famiglia Famiglia
  • product.profilo_icon_Pensionati Pensionati
  • product.profilo_icon_Business Business
  • product.profilo_icon_Viaggiatori Viaggiatori
  • product.profilo_icon_Giovani Giovani
Canone annuo:

GRATIS

€{{ product.canone_annuo }}

PLAFOND:

PERSONALIZZABILE

€{{ product.plafond }}

Nessun risultato con questi parametri. Resetta i filtri oppure prova con altri filtri

Confronto Carte

Confronto Carte

Le carte prepagate sono una delle modalità di pagamento maggiormente utilizzate per la loro praticità e semplicità di utilizzo.

Dal confronto tra le varie proposte è possibile individuare la migliore carta prepagata a seconda delle proprie esigenze, dei costi e dei servizi inclusi.

Carta prepagata: cos'è e come funziona

La carta prepagata è uno strumento di pagamento elettronico rilasciato da un istituto di credito che permette di utilizzare solo le somme di denaro versate sulla stessa tramite ricarica.

Ottenere una carta prepagata è molto semplice e spesso non è nemmeno necessario essere in possesso di un conto corrente, aspetti che ne costituiscono due dei più significativi vantaggi.

Ma cosa si può fare con la carta prepagata? Si possono anzitutto effettuare pagamenti, acquisti e prelievi nel limite di quanto è stato ricaricato sulla carta. Se fino a qualche tempo fa non era possibile effettuare molte delle più comuni operazioni bancarie, a oggi con le migliori carte prepagate con IBAN è possibile anche accreditare lo stipendio, addebitare le utenze, pagare bollettini, MAV e RAV.

Le modalità di ricarica della prepagata sono molteplici e la carta può essere ricaricata tramite:

  • bonifico bancario
  • versamento di contanti presso un ATM
  • trasferimenti tramite app da un’altra carta rilasciata dallo stesso emittente
  • versamento di contanti presso ricevitorie o esercenti autorizzati
  • tramite sportello della banca emittente della carta
  • trasferimento da altra carta di credito/debito
  • trasferimento di denaro dal conto corrente a cui è associata la carta prepagata.

Una volta effettuata la ricarica è possibile utilizzare la carta prepagata per effettuare acquisti e pagamenti, anche online.

Migliori carte prepagate: le tipologie

Per scegliere la miglior carta prepagata è utile sapere anzitutto quali sono i principali tipi di carte prepagate. Le carte prepagate si differenziano principalmente per il fatto di essere o meno associate a un conto corrente oppure per essere o meno dotate di IBAN o, ancora, per essere dotate o meno di un supporto fisico.

Vediamole più nel dettaglio.


Carte prepagate con IBAN

Le carte prepagate con IBAN sono molto comode e consentono di utilizzare la carta non solo per effettuare pagamenti ma anche per svolgere altre operazioni bancarie tipiche di un conto corrente quali per esempio accreditare lo stipendio o la pensione, domiciliazione utenze, effettuazione bonifici.

Ciò è possibile in quanto alla carta prepagata viene associato appunto un IBAN, ossia il codice identificativo univoco come avviene col conto corrente. Per tale motivo viene chiamata anche carta-conto.

Esistono diverse carte prepagate con IBAN gratis che non richiedono quindi il pagamento di un canone. Non solo, esistono anche prepagate con IBAN senza conto corrente che non richiedono quindi l'apertura di un conto per farne richiesta.

Tra le migliori carte prepagate con IBAN senza conto corrente, in alcuni casi anche gratis, possiamo citare Hype e Mooney.

Anche Revolut Standard, e Revolut Metal, per quanto offrano anche altri servizi tipici di un conto corrente, riassumono in sé le caratteristiche delle prepagate con IBAN.

Tali carte si presentano come l'opzione ideale per chi non vuole aprire un conto ma, al contempo, usufruire di uno strumento di pagamento flessibile, semplicissimo da richiedere e tramite il quale effettuare le più comuni operazioni bancarie.

In generale però, anche nel caso di prepagate gratis ossia a canone zero, occorre prestare attenzione ai costi relativi a ricariche e prelievi e ai limiti di utilizzo della carta.


Carte prepagate senza conto corrente

Le prepagate ricaricabili senza conto corrente sono le più comuni carte in circolazione e possono essere o meno dotate di IBAN. Le carte prepagate senza conto corrente consentono molto semplicemente di effettuare pagamenti e prelievi di contante, nei limiti consentiti dalla specifica carta. Un classico esempio di prepagata senza conto corrente è quello della PostePay Standard.

Tra le carte invece associate al conto corrente citiamo Tinaba. Si tratta di una carta prepagata virtuale (ma si può richiedere anche la versione fisica) direttamente associata al conto.


Carte prepagate usa e getta

Si tratta di carte prepagate che possono essere utilizzate fino a esaurimento del credito. Una volta consumata la somma ricaricata, la carta non può più essere utilizzata. Molto spesso queste carte vengono utilizzate per effettuare acquisti online per una maggiore sicurezza, soprattutto quando non si è certi dell'affidabilità dei siti sui quali si sta acquistando.

Inoltre, non hanno un intestatario e nella maggioranza dei casi hanno diversi tagli e importi tra i quali scegliere.


Carte prepagate aziendali

Si tratta di carte prepagate associate a un conto aziendale. Risultano molto utili per gestire spese e uscite derivanti da attività professionali. Diverse aziende rilasciano le carte prepagate aziendali ai propri dipendenti per le spese di lavoro. La comodità di queste carte risiede anche nella possibilità di fissare un limite di spesa massimo in quanto non può essere speso più di quanto non sia stato caricato.


Carte prepagate per minorenni

Le carte prepagate possono essere utilizzate anche dai minorenni. In questo casi però a farne richiesta deve essere sempre un genitore che può comunque supervisionare entrate e uscite della carta tramite app. Si tratta di una soluzione sempre più adottata come variante più comoda alla classica “paghetta” nonché per abituare i più giovani all'utilizzo del denaro.


Carte prepagate virtuali

Si tratti di carte prepagate che per essere utilizzate non è obbligatorio avere fisicamente. Tutti i dati necessari per svolgere le operazioni sono caricati sul sito o sull'app di riferimento. La sempre maggiore attenzione alla sostenibilità ambientale e la comodità di non dover portare sempre con sé il supporto fisico, ha fatto sì che molte prepagate siano ad oggi disponibili in entrambe le versioni: fisica e virtuale.

Carta pregata, debito e credito: differenze

Non è raro fare confusione tra carta di debito, carta prepagata e carta di credito. Si tratta infatti in tutti i casi di strumenti di pagamento che condividono la necessità di appoggiarsi a un circuito per poter essere utilizzate (Visa o Mastercard per esempio).

Le diversità però ci sono e non sono poche. Ecco le principali differenze tra carte prepagata, carta di debito e carta di credito:

  • con la carta prepagata paghi in anticipo. Prima di poter utilizzare la carta dovrai ricaricarla tramite bonifico, versamento di contanti ecc. Solo a questo punto potrai utilizzare la carta prepagata per le tue transazioni. Inoltre, per utilizzarla non è necessario avere un conto corrente e, se dotata di IBAN, consente di fare bonifici e accreditare lo stipendio
  • con la carta di debito paghi all’istante. Per ogni transazione realizzata ti verrà scalato, in tempo reale, l’importo dal conto corrente collegato alla tua carta di debito. Per utilizzarla è necessario avere un conto corrente dal quale vengono scalati pagamenti e acquisti
  • con la carta di credito paghi dopo. Per ogni transazione realizzata, la contabilizzazione della stessa avverrà in un secondo momento con modalità differenti a seconda della specifica tipologia di carta Si tratta a tutti gli effetti di un prestito concesso dall’emittente della carta all'utente. Per averla è necessario essere titolari di un conto corrente e non possono essere effettuati bonifici, accreditamento stipendio e via di seguito.

Come scegliere la migliore carta prepagata

Per scegliere la migliore carta prepagata è utile tenere in considerazione diversi fattori legati a servizi, limiti di utilizzo e costi. Ecco cosa considerare nello specifico:

  • tipologia di carta alla quale sono correlati alcuni servizi quali per esempio l'accredito dello stipendio o la possibilità di effettuare bonifici che, come abbiamo visto, sono possibile solo nel caso di prepagate con IBAN
  • canone annuo, ossia il costo che si paga per utilizzare la carta. Ricordiamo che esistono anche diverse carte prepagate gratis a canone zero
  • costi delle operazioni come costi di prelievo, costi di ricarica ed eventuali commissioni sui pagamenti effettuati
  • limiti di utilizzo, in quanto alcune carte prepagate possono applicare dei limiti relativi a prelievi e pagamenti fissando un tetto massimo entro il quale è possibile operare
  • modalità di ricarica che varia da emittente a emittente. Occorre quindi verificare se la nostra opzione di ricarica preferita è accettata o meno
  • prelievi ATM, può essere utile verificare se il prelievo può essere effettuato presso qualunque sportello ATM e a fronte di quale costo.

Per scegliere la carta prepagata migliore è inoltre consigliato visionare le varie offerte disponibili in termini di canone gratuito, costi e commissioni.

Qual è la migliore carta prepagata

Tenendo conto di quanto sopra esposto possiamo dire che le carte prepagate migliori sono quelle che possiedono le seguenti caratteristiche:

  • sono dotate di IBAN
  • l'emissione è gratuita
  • hanno un canone gratuito
  • hanno costi di ricarica contenuti di max 2 euro
  • non ci sono commissioni per il prelievo di contanti oppure sono abbastanza contenute con un massimo di 2 euro per i prelievi presso banche diverse da quella che ha rilasciato la carta
  • consentono di prelevare denaro in maniera flessibile senza avere limiti giornalieri o mensili molto bassi
  • vengono rilasciate in tempi brevi
  • non prevedono un elevato tasso di cambio in caso di utilizzo all'estero (massimo il 2%)

Carta prepagata: vantaggi e svantaggi

I vantaggi della carte prepagate sono davvero molti ma questo particolare strumento di pagamento può non essere sempre adatto e molto dipende dal tipo di necessità che abbiamo.

Riassumiamo i principali pro della carta prepagata:

  • semplice da richiedere e da ottenere. A differenza della carta di credito, per richiedere una carta prepagata non è necessario presentare documentari attestanti la situazione reddituale e, molto spesso, non è nemmeno necessario aprire un conto corrente;
  • non si corre il rischio di andare in rosso in quanto si utilizza solo quanto ricaricato
  • costi contenuti nella maggior parte dei casi
  • la possono usare anche i minorenni
  • facilità di gestione (tramite app e home banking)
  • sicurezza in più. Trattandosi di carte spesso utilizzate per acquisti online non contengono spesso somme elevate il che, in caso di clonazione, è un sicuro vantaggio

Tra gli svantaggi della carta prepagata elenchiamo:

  • costi di prelievo e ricarica non sempre contenuti
  • non viene sempre accettata per alcune tipologie di pagamento quali per esempio il noleggio di auto o servizi in abbonamento
  • limiti di utilizzo, in alcuni casi esistono dei limiti al prelievo di contante con un tetto massimo che potrebbe non essere pienamente soddisfacente
/images/qualebanca_logo.svg
Default Blue Hamburger Close