Search

Le Migliori Carte di Credito di giugno 2024

Close Round

Profilo

Recensioni

Sort Arrow Light Ordina:
Filter Alt Light Filtri

Giudizio complessivo

{{ product.recensioni }}

Dettaglio

Servizi Bancari
{{ product.servizi_bancari_value }}
Commissioni e Costi
{{ product.commissioni_e_costi_value }}
Tassi d'interesse
{{ product.tassi_d_interesse_value }}
App e home Banking
{{ product.app_e_home_banking_value }}
Richiesta carta
{{ product.apertura_conto_value }}
Servizio Clienti
{{ product.servizio_clienti_value }}
Sicurezza
{{ product.sicurezza_value }}
Facilità D'Uso
{{ product.facilita_d_uso_value }}
Promozioni
{{ product.promozioni_confronta_value }}
Leggi la nostra recensione
Separator Bar

IDEALE PER

Separator Bar

Tipo Intermediario

Separator Bar

Anno Di Fondazione

Separator Bar

Sede Legale

Separator Bar

Società controllante

Separator Bar
SERVIZI BANCARI

Carta con IBAN

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Plafond massimo

Separator Bar

Limite di spesa

Separator Bar

Modalità di rimborso

Separator Bar

Massimo saldo disponibile

Separator Bar

Carta multivaluta

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Limite prelievi/anticipo contante

Separator Bar

Ricarica con bonifico

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Ricarica con carta

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Versamento contanti

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Apple Pay

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Google Pay

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Samsung Pay

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Carte virtuali

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

3d Secure

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Protezione su acquisti online

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Protezione viaggi

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Accesso aree Lounge aeroportuali

Circle Check Circle Cross
Separator Bar
COMMISSIONI e COSTI

COSTI FISSI

{{ product.costi_fissi_value }}
Separator Bar

Canone annuo

Separator Bar

Canone riducibile/azzerabile?

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Costo emissione carta

Separator Bar

COSTI VARIABILI

{{ product.costi_variabili_value }}
Separator Bar

Bonifici SEPA online

Separator Bar

Prelievi ATM zona euro

Separator Bar

Prelievi ATM zona extra euro

Separator Bar

Costo versamento contanti

Separator Bar

Commissioni di anticipo contante

Separator Bar

Bollettini CCP

Separator Bar

MAV/RAV

Separator Bar

F24

Separator Bar

Pagamenti POS in valuta estera

Separator Bar

Maggiorazione sul tasso di cambio

Separator Bar

Ricarica carta

Separator Bar
TASSI D'INTERESSE

Tasso d'interesse attivo

Separator Bar

Tasso d'interesse sullo scoperto

Separator Bar

Int. passivi su anticipo contante

Separator Bar

Int. passivi sul rimborso a rate/revolving

Separator Bar
APERTURA CONTO

Apertura paperless

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Apertura presso filiale

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Carta cointestabile

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Durata processo di registrazione

Separator Bar

Verifica identità

Separator Bar

Tempi di consegna della carta

Separator Bar
APP E HOME BANKING

App iOS

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

App Android

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

App Windows

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Autenticazione home banking

Separator Bar

Autenticazione App

Separator Bar

Alert

Separator Bar

Pagamento bollette

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Ricariche telefoniche

Circle Check Circle Cross
Separator Bar
SERVIZIO CLIENTI

Qualità assistenza

{{ product.qualita_assistenza_value }}
Separator Bar

Rapidità risposte

{{ product.rapidita_risposte_value }}
Separator Bar

Numero verde

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Servizio di chat

Circle Check Circle Cross
Separator Bar
SICUREZZA

Autorizzazione

Separator Bar

Ente di vigilanza

Separator Bar

Licenza bancaria

Circle Check Circle Cross
Separator Bar

Garanzia sui depositi

Separator Bar
PROMOZIONI

Promo di benvenuto

Separator Bar

Invita un amico

Separator Bar

Programma di cashback

Separator Bar

Programma punti/miglia

Separator Bar
{{ (index + 1) }}°
{{ product.recensioni_custom }}
{{ product.recensioni }}
Ideale per:

{{ product.ideale_per }}

  • product.profilo_icon_Standard Standard
  • product.profilo_icon_Famiglia Famiglia
  • product.profilo_icon_Pensionati Pensionati
  • product.profilo_icon_Business Business
  • product.profilo_icon_Viaggiatori Viaggiatori
  • product.profilo_icon_Giovani Giovani
Canone annuo:

GRATIS

€{{ product.canone_annuo }}

PLAFOND:

PERSONALIZZABILE

€{{ product.plafond }}

Nessun risultato con questi parametri. Resetta i filtri oppure prova con altri filtri

Confronto Carte

Confronto Carte

La carta di credito consente al titolare di usufruire di una linea di credito concessa dalla banca che ha emesso la carta. Quando utilizzata con diligenza, può rivelarsi un ottimo strumento per supplire alla necessità temporanea di denaro.

Tramite carta di credito, la banca accorda al cliente una certa disponibilità di credito e il cliente è poi tenuto alla restituzione dell'importo di cui ha beneficiato. Il limite massimo concesso dalla banca viene detto plafond e il rimborso può avvenire attraverso differenti modalità.

Nel vasto panorama di offerte, occorre tenere in considerazione alcuni fattori a seconda dei quali è possibile identificare, tra le migliori carte di credito in circolazione, quella che meglio si adatta alle proprie specifiche esigenze.

Tipologie di carte di credito: come scegliere la migliore

La principale caratteristica delle carte di credito è che permettono di effettuare acquisti o prelevare denaro anche se in quel momento non si ha disponibilità di tale importo sul conto.

Per scegliere la migliore carta di credito occorre però sapere che esistono differenti tipi di carte di credito le cui principali sono distinte in base alla modalità di rimborso:

  • carta di credito a saldo. Si tratta della carta di credito più comune che prevede la restituzione delle somme anticipate in un'unica soluzione e dopo un numero di giorni prestabilito (solitamente 30). Non comporta quindi interessi passivi sulle somme anticipate ed è per questo tra le carte di credito più convenienti ed economiche
  • carta di credito a rate. Il titolare può scegliere di restituire l'importo attraverso delle rate fisse periodiche pagando però tutti gli interessi passivi connessi a questa tipologia di rimborso
  • carta di credito revolving. Dà la possibilità di ottenere il credito nonostante non si sia pagato interamente il credito precedente. L’aspetto negativo di questa tipologia di rimborso è rappresentato dalle quote di interessi che risultano molto elevate
  • carta di credito a opzione. Consiste in mix tra la carta di credito a saldo e la carta di credito a rate e consente di scegliere in maniera flessibile la tipologia di rimborso
  • carte di credito co-branded. Sono in tutto e per tutto identiche alle altre tipologie di carte con l'eccezione di essere realizzate con un partner. Ciò offre la possibilità in più di usufruire di agevolazioni aggiuntive sugli eventuali acquisti effettuati appunto presso l'azienda partner.

Talvolta si parla anche di carte di credito prepagate ma in maniera erronea. Non esistono infatti carte di credito prepagate ma solo carte prepagate che non prevedono la possibilità di pagare in un momento successivo all'acquisto, caratteristica che definisce appunto le vere e proprie carte di credito.

Migliore carta di credito: come sceglierla

Quale carta di credito scegliere e come trovare quella più conveniente tra le migliori carte di credito offerte dalla banche? Posto che non esistono carte di credito migliori in assoluto, esiste l'opzione migliore a seconda di quelle che sono le nostre necessità.

La scelta va quindi ponderata sulla base delle personali esigenze e tenendo in considerazione diversi fattori. Ecco cosa considerare per scegliere la carta di credito migliore.


Carta di credito: costi

Le carte di credito possono racchiudere al loro interno numerose voci di costo. Le più rilevanti sono senza dubbio:

  • il canone annuo

  • gli interessi passivi (TAN e TAEG)

  • le commissioni sui prelievi

  • le commissioni di anticipo contante

  • le commissioni sul cambio valuta

  • il costo di emissione della carta (una tantum)

Quindi, quanto costa una carta di credito? La risposta è: dipende. Il costo della carta di credito varia infatti a seconda delle caratteristiche della singola carta, dell'istituto che la emette e dal circuito, dei benefici che include e delle commissioni applicate, sia di anticipo contante che per i prelievi.

Esistono anche carte di credito gratuite tra le quali è possibile trovare offerte interessanti, prestando però attenzione alle voci di costo relative ad anticipo contante e interessi passivi che possono essere più alte rispetto ad una carta di credito con canone.


Il Plafond della carta di credito

Il plafond della carta di credito è il credito massimo che il titolare ha a disposizione nell’arco di un mese. Dal momento che il vantaggio delle carte di credito risiede nella possibilità di spendere somme di cui non si è in possesso, un plafond modesto potrebbe non soddisfare le esigenze dell'utente.

D’altra parte, un plafond elevato può risultare pericoloso ai fini del successivo rimborso.


Modalità di rimborso

Come precedentemente visto, esistono diversi tipi di carte di credito a seconda della specifica modalità di rimborso che le caratterizza. Quante più opzioni di rimborso ci saranno, tanto più l’utente potrà restituire con facilità il prestito.

Se da un lato il rimborso a rate e il revolving sono più flessibili e comodi in quanto permettono la rateizzazione delle spese, dall'altro ci sono i costi legati agli interessi passivi.

Sarebbe buona prassi quindi scegliere la modalità di rimborso più rapida e, ove possibile, senza rateizzarla. In questo modo sarà possibile evitare gli onerosi interessi passivi che rischiano di trasformare la carta di credito in uno strumento costoso ed inefficiente.


Mastercard, Visa, American Express: il circuito della carta di credito

Per poter utilizzare una carta di credito è necessario che questa venga accettata dalle attività commerciali, dai siti web e da qualsiasi altra tipologia di attività in cui si voglia pagare tramite carta. I circuiti più comuni in territorio italiano sono Visa e Mastercard. A seguire American Express, Diners Club e Nexi.

Questi circuiti offrono numerosi vantaggi connessi non solo ai limiti di spesa (plafond), ma anche ai servizi maggiormente richiesti.


Assicurazioni e programmi a premi

Altri aspetti che la guidano la scelta della miglior carta di credito sono la presenza di assicurazioni e dei programmi a premio. Nel caso delle assicurazioni, è consigliato prediligere una carta di credito provvista di una buona polizza assicurativa comprensiva, per esempio, di protezione sugli acquisti online, rimborso in caso di utilizzi fraudolenti della carta a seguito di furto o smarrimento e via di seguito. Buona cosa anche l'assicurazione viaggi, particolarmente indicata per chi sposta molto spesso.

Altro interessante benefit della carta di credito è quello legato alla presenza di programmi che premiano in base all'utilizzo della carta. Anche in questo caso è sempre bene controllare quanto sia fattibile accedere al premio e se i vantaggi sono maggiori rispetto ai costi della carta.

Svantaggi e vantaggi carta di credito

La scelta della migliore carta di credito dipende molto dal giusto bilanciamento dei vantaggi e degli svantaggi legati al suo utilizzo. Per tale motivo è sempre bene effettuare un confronto carte di credito che renda più semplice individuare quella che meglio si adatta alle proprie esigenze.

Il principale vantaggio della carta di credito risiede nella possibilità di disporre di somme di denaro anche quando queste non sono immediatamente disponibili sul conto. Di fatto, consente di effettuare acquisti o prelievi di contante anche se sul conto non è presente la somma richiesta. Tale anticipo verrà poi saldato secondo una data modalità di rimborso.

L'utilizzo della carta di credito, al pari di una carta di debito o di una carta prepagata, consente inoltre di non portare con sé denaro contante.

Altro vantaggio della carta di credito, può essere poi rintracciato nei benefici compresi, quali per esempio accesso alle lounge aeroportuali, programmi di ricompensa, assicurazione viaggi e via di seguito.

Accanto a questi vantaggi abbiamo però anche dei lati negativi il principale dei quali attiene il rischio di perdere il controllo della propria liquidità, ossia una maggiore difficoltà nel monitorare le spese effettuate. Il rischio è sempre quello di spendere più di quanto dovremo. Occorre quindi prestare molta attenzione al numero e all'entità degli acquisti effettuati per non rischiare di ritrovarsi poi con importanti somme di denaro da rimborsare.

Un altro svantaggio attiene poi le commissioni di prelievo tramite carta di credito che possono essere molto elevate. Il consiglio è quindi quello di controllare bene a quando ammontano queste commissioni e di prediligere sempre la modalità di prelievo contante tramite carta di debito con commissioni nettamente inferiori nella stragrande maggioranza dei casi.

Requisiti e come richiedere una carta di credito

In linea di massima per richiedere una carta di credito è necessario essere titolari di un conto presso la stessa banca. Esistono poi dei casi, per quanto non frequenti, di carte di credito senza conto corrente, richiedibili anche se si è titolari di un conto presso un'altra banca.

L’accettazione di una richiesta per l’ottenimento di una carta di credito è possibile solo al rispetto di determinati requisiti imposti dalla banca. I principali sono:

  • il compimento della maggiore età
  • il possesso di un conto corrente
  • la presenza di una fonte di reddito

La banca potrà richiedere tutta la documentazione relativa al reddito per effettuare una valutazione del merito creditizio del cliente. In caso positivo la richiesta verrà accolta e la carta di credito emessa.

/images/qualebanca_logo.svg
Default Blue Hamburger Close