I più letti
25 Ottobre 2022

Chiusura del conto corrente: come fare e quali sono i costi

Man mano che le tue esigenze bancarie cambiano, potresti trovarti nella situazione di dover chiudere un conto bancario.

Potrebbe essere che ti stai trasferendo e hai bisogno di trovare un nuovo istituto bancario, oppure desideri cambiare banca per beneficiare di tassi di interesse e prodotti migliori.

Qualunque sia la ragione, probabilmente in questo momento stai cercando di capire come fare a chiudere il tuo conto corrente.

Chiudere un conto bancario non è complicato, ma ci sono alcune cose che puoi fare per assicurarti che il conto venga chiuso correttamente e che tutti i tuoi soldi siano contabilizzati.

Ecco i passaggi da seguire quando desideri chiudere un conto corrente. 

Come chiudere un conto corrente

Chiudere un conto in banca comporta ben di più di una semplice telefonata in filiale.

Ti consigliamo quindi di muoverti in anticipo e di raccogliere tutti i documenti necessari per tempo, al fine di garantire una transizione di successo.
Le specifiche per la chiusura di un conto variano in base alla banca e al tipo di conto.

Assicurati di controllare le richieste del tuo istituto bancario in merito alla chiusura dei conti, per non farti trovare impreparato/a e non incappare in problemi burocratici.

In generale, puoi seguire questi passaggi.

1

Apri un nuovo conto bancario

La prima cosa che devi fare è aprire un nuovo conto bancario. Avere un conto corrente attivo ti permetterà di poter trasferire tutti gli accrediti, pagamenti o addebiti che avevi sul tuo vecchio conto.

Molti fattori determinano la scelta di una nuova banca, inclusi i tassi di interesse, le commissioni e le promozioni in corso.

Sia che tu scelga una banca tradizionale o una banca online, assicurati di aver aperto il tuo nuovo conto prima di procedere con la chiusura del vecchio.

Per scoprire qual è il conto corrente più adatto alle tue esigenze, ti consigliamo di completare il quiz gratuito che ti mostrerà i risultati più affini al tuo profilo di risparmiatore.

2

Aggiorna i tuoi pagamenti e depositi programmati

Se hai impostato depositi diretti o pagamenti automatici, spostali sul nuovo conto.

Verifica con il tuo datore di lavoro eventuali moduli che dovrai compilare per modificare l’accredito dello stipendio, in modo che la tua busta paga possa essere reindirizzata al nuovo conto.

Per non dimenticare nulla, prova a fare un elenco completo dei tuoi pagamenti mensili ricorrenti. Questo potrebbe includere:

  • Pagamenti auto
  • Pagamenti del mutuo
  • Pagamenti assicurativi
  • Prestiti personali
  • Pagamenti con carta di credito
  • Abbonamenti in palestra
  • Servizi di streaming
  • Utenze e altre bollette della famiglia

Avere un elenco ti aiuta ad assicurarti di aver annullato tutti i pagamenti allegati al tuo vecchio conto, ma sarai anche preparato/a quando dovrai configurarli per il tuo nuovo conto corrente.

3

Trasferisci i tuoi soldi

Prima di trasferire denaro dal tuo conto, fai in modo che le transazioni in sospeso vengano cancellate. In caso contrario, potrebbe essere necessario pagare delle commissioni sullo scoperto.

Se hai ancora denaro nel conto dopo che tutto è stato cancellato, preleva il denaro o trasferiscilo sul tuo nuovo conto.

Se il tuo conto corrente ha un requisito di saldo minimo, trasferisci denaro dal conto solo quando sei pronto a chiuderlo, in modo da non incappare in una commissione di mantenimento mensile.

4

Contatta la tua vecchia banca

A questo punto puoi procedere con la chiusura del tuo conto bancario.

Molte istituzioni finanziarie ti consentono di farlo online, ma potrebbe essere necessario fare una telefonata al servizio clienti o fissare un appuntamento presso la tua filiale di riferimento.

Alcune banche e cooperative di credito potrebbero necessitare della compilazione di un modulo di richiesta di chiusura del conto o attendere da parte tua l’invio di una richiesta scritta. Segui le indicazioni della tua banca sul metodo di contatto corretto per avviare il processo di chiusura.

La banca controllerà il tuo conto per assicurarsi che sia in regola e che tu abbia risolto eventuali problematiche in sospeso prima di contrassegnare il conto come chiuso.

Se ci sono fondi rimanenti sul conto, dovresti essere in grado di richiedere un trasferimento sul tuo nuovo conto o ricevere un assegno.

5

Ottieni una conferma scritta

Non dare per scontato che il tuo conto sia stato chiuso. Al termine di questi passaggi, ti suggeriamo di ottenere una conferma scritta da parte della tua banca, che certifichi l’effettiva chiusura del conto corrente.

Questo ti può tutelare da eventuali problematiche o equivoci burocratici.

Come chiudere un conto corrente “speciale”

Non tutte le chiusure di conto vengono gestite allo stesso modo.

Alcuni conti particolari potrebbero richiedere passaggi aggiuntivi o modalità speciali. Ecco alcuni esempi di conti che potrebbero richiedere ulteriore attenzione.

Chiusura di un conto cointestato

La tua banca potrebbe esigere una richiesta di chiusura del conto con le firme di entrambi i titolari del conto, se stai chiudendo un conto cointestato.

Molte banche, tuttavia, richiedono solo l'autorizzazione di uno dei due titolari del conto.

La cancellazione di un conto cointestato online potrebbe invece necessitare del consenso da entrambe le parti.

Chiusura del conto corrente di un minore

Alcuni conti bancari vengono automaticamente convertiti in conti normali quando un bambino compie 18 anni.

Se hai l'età legale per assumere il controllo completo del tuo conto corrente e desideri chiuderlo, puoi seguire i normali passaggi sopra indicati.

Chiusura di un conto corrente inattivo

Se il tuo conto è stato contrassegnato come "Inattivo", dovrai riattivarlo prima che possa essere chiuso dalla banca. Contatta il servizio clienti della tua banca per riattivare il tuo conto bancario.

Potrebbe anche esserci un'opzione per farlo tramite il tuo banking online o mobile.

Chiusura del conto corrente di una persona deceduta

Chiudere il conto in banca di una persona cara che è venuta a mancare può essere più complicato che chiudere altri conti.

Il modo in cui viene gestito l'account dipende principalmente da come il defunto ha strutturato le proprie finanze, come anche se ha indicato un beneficiario o ha lasciato richieste particolari tramite testamento.

La soluzione migliore è affidarsi a un consulente legale prima di procedere.

Chiusura di un conto corrente online

Molte banche consentono di chiudere un conto comodamente online.

Alcune ti consentono addirittura di chiudere un conto tramite messaggistica online o email. Altre offrono funzionalità di chat che ti consentono di effettuare la chiusura in pochi, semplici passaggi.

Contatta la tua banca per capire le opzioni a tua disposizione. Assicurati ovviamente che il tuo account sia in regola e abbia un saldo zero (o superiore a zero) prima di provare a chiuderlo.

Quanto costa chiudere un conto in banca?

In genere, non costa nulla chiudere un conto corrente.

Se presso la banca hai attivato un conto deposito vincolato, potresti andare incontro al pagamento di una penale per l’estinzione anticipata del vincolo.

La maggior parte delle banche addebita una penale in caso di prelievo anticipato, oppure non viene riconosciuto il pagamento degli interessi maturati se si chiude un conto deposito prima della sua data di scadenza.

Vuoi scoprire qual è il conto corrente online più adatto al tuo profilo?
Ti aiutiamo noi.

Autore dell’articolo

Martina Melgazzi
Fintech Expert
Laurea triennale in Lettere Moderne e magistrale in Gestione dei Contenuti Multimediali. Ha lavorato per diversi anni come digital strategist e marketing specialist. Su QualeBanca.com si occupa di scrivere articoli e guide sul mondo bancario e fintech, con lo scopo di informare gli utenti ed orientarli verso le scelte migliori in tema di finanza personale.

Leggi altri post della stessa categoria