Conto BancoPosta - Recensione ufficiale aprile 2021

Fineco logo
  • 4.1
  • Rating QualeBanca

BancoPosta è ideale per chi vuole un conto attraverso cui gestire le operazioni sia online che presso un qualsiasi ufficio postale.

Sicurezza    4.9
Tipi di conto    3.8
Costi    3.7
Servizio Clienti    4.3

Cosa abbiamo apprezzato

  • Possibilità di svolgere le operazioni bancarie sia online che presso una filiale postale.
  • Accredito dello stipendio/pensione sul conto.
  • Diverse tipologie di conto disponibili in base all’uso che si intende fare.

Cosa non ci è piaciuto

  • Commissioni sui prelievi presso gli ATM non Postamat.
  • Servizi di Home Banking e app poco evoluti.
  • Presenza di un canone annuo.

Giudizio

4.1

  • Rating QualeBanca

Giudizio

4.1

  • Rating QualeBanca

Il conto Bancoposta è un conto corrente offerto da Poste Italiane, realizzato per soddisfare diverse esigenze. È infatti possibile scegliere tra ben sei diverse opzioni di conto corrente, con canoni annuali che variano a seconda della tipologia di conto prescelta. 

L'offerta è rivolta a varie categorie, dai giovani ai pensionati. Tuttavia, come vedremo nel corso della recensione, il conto corrente BancoPosta offre servizi bancari tradizionali e poco evoluti, il che lo rendono poco adatto per i giovani o per chiunque sia alla ricerca di un conto moderno e dinamico.

Conto Bancoposta: Come funziona?

Il conto BancoPosta offre diversi prodotti e servizi tra cui: 

  • l’accredito di stipendio o pensione 
  • la domiciliazione delle utenze per pagare le bollette
  • la carta di credito Bancoposta
  • il prelievo di contanti e la possibilità di effettuare spese con la carta di debito BancoPosta
  • i prodotti di finanziamento
  • i Buoni Fruttiferi Postali 
  • le polizze assicurative 
  • i prodotti di investimento
  • la possibilità di richiedere una riserva di denaro per coprire indisponibilità momentanee con il Fido BancoPosta

Per aprire un conto BancoPosta basta recarsi in qualsiasi ufficio postale in tutta Italia, portando con sé un documento di riconoscimento e il codice fiscale. L’attivazione del conto corrente di solito richiede una settimana. 

Se si sceglie di aprire un conto Bancoposta Start giovani o Start non è necessario recarsi presso un ufficio postale: l’apertura può avvenire per intero tramite l’app BancoPosta.

La carta di debito e il relativo PIN verranno consegnati presso il domicilio indicato nei documenti compilati. 

Per aprire un conto Bancoposta è necessario essere maggiorenni e non avere a carico nessuna dichiarazione di fallimento.  

Con BancoPosta potremo gestire il conto presso un ufficio postale oppure - più comodamente - tramite l’home banking e l’app BancoPosta, quest’ultima disponibile su smartphone e tablet.

Tramite l’app avremo pieno controllo delle nostre spese quotidiane: potremo disporre bonifici, pagare le bollette, effettuare acquisti ecc. Il tutto senza doversi più recare presso uno sportello e affrontare lunghi tempi d’attesa.

Sicurezza

4.9

  • Rating QualeBanca

Sicurezza|4.9

  • Rating QualeBanca

Poste Italiane non aderisce al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, ovvero quel meccanismo di tutela europeo che garantisce ogni correntista fino a un massimo di 100.000 euro. 

Tuttavia, Poste Italiane è una società per azioni il cui maggior azionista è il Ministero dell’Economia e delle Finanze, il quale detiene il 60% del capitale sociale. Ne deriva che lo Stato italiano funge da vero e proprio garante per Poste Italiane, garantendone la stabilità e la trasparenza.

Per Poste Italiane la sicurezza dei propri clienti è una priorità. E’ proprio per questo che ha adeguato i propri sistemi di sicurezza conformemente alle indicazioni della direttiva europea Payment Services Directive 2 (PSD2) in tema di operazioni di pagamento online per contrastare i possibili tentativi di frode. Sono stati quindi adottati strumenti che consentano ai clienti di accedere ai propri dati riservati e confermare le principali operazioni online mediante un’autenticazione forte (Strong Customer Authentication).

Poste Italiane adopera un protocollo HTTPs, ovvero un protocollo crittografato per il trasferimento degli ipertesti, che viene applicato sul sito in modo da salvaguardare i dati immessi dall’utente o già presenti nell’area riservata. 

Da settembre 2019 BancoPosta non utilizza più il Lettore BancoPosta per autorizzare le operazioni dispositive. 


Per accedere a BancoPosta Online e all’app BancoPosta e per operare online è necessario associare un numero di cellulare al proprio Conto BancoPosta e abilitare i prodotti nell’app. Tale numero di cellulare sarà utilizzato anche per ricevere i codici autorizzativi necessari per effettuare gli acquisti online con la carta di debito BancoPosta abilitata alle transazioni online, sui siti degli esercenti aderenti al protocollo di sicurezza «3D Secure».

Per accedere a BancoPosta online il cliente dovrà inserire le proprie credenziali, riceverà quindi una notifica all’interno dell’app BancoPosta e dovrà autorizzare l’accesso con Codice PosteID o Impronta digitale o altri sistemi di riconoscimento biometrico. 

Con l'app BancoPosta è possibile autorizzare le operazioni sui siti web e sui siti di Poste Italiane tramite Codice PosteID, touchID o faceID.

Cosa abbiamo apprezzato

  • Istituto solido, il cui azionista di maggioranza è il Ministero dell’Economia e delle Finanze.
  • Strong Customer Authentication e FaceID supportati.

Cosa non ci è piaciuto

  • Poste Italiane non aderisce al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi.

Tipi di conto

3.8

  • Rating QualeBanca

Tipi di conto|3.8

  • Rating QualeBanca

Poste Italiane offre due tipologie di conto corrente postale: il conto Bancoposta e il conto di base Bancoposta.

 

1) Conto di base BancoPosta

Permette di effettuare tutte le operazioni di base tipiche di un conto corrente (prelievi, pagamenti ecc.). Il conto corrente include una carta di debito e presenta dei limiti per quanto riguarda l’operatività (come vedremo nella tabella dei Costi). E’ possibile scegliere tra due tipologie di conto di base: 

  • Conto di base Standard: questa opzione prevede un canone annuo di 30 euro, con l'eccezione dei clienti con ISEE inferiore a 11.600 euro, per i quali il canone è gratuito. Inoltre, include anche un Servizio di Banca Multicanale (Internet Banking, Mobile Banking, Notifiche Informative e Alert). 
  • Conto di base Pensionati: opzione rivolta ai titolari di trattamenti pensionistici fino all'importo lordo annuo di 18.000 euro. Prevede un canone annuo gratuito, un servizio di Banca Multicanale, alcune tipologie di servizi e un numero fisso di operazioni.

 

 2) Conto BancoPosta 

Rappresenta l’upgrade del conto di base Bancoposta. Questo conto permette di scegliere l’opzione più adatta alle proprie esigenze e di pagare in tutto il mondo, anche online, con la carta di debito Bancoposta. Inoltre, scaricando l’app Bancoposta si possono sempre gestire online le spese quotidiane e i risparmi. 

Il conto BancoPosta offre diverse opzioni:  

  • Conto Start giovani 

Adatto a chi ha meno di 30 anni. E’ un conto monointestato ed è possibile richiederlo sia da filiale che tramite l’app BancoPosta. 

Il canone annuo è di €24 ed include i seguenti servizi: 

  • una carta di debito BancoPosta
  • internet e mobile banking
  • carnet Assegni
  • prelievi gratuiti dagli ATM Postamat
  • bonifici e postagiro online e da App gratis. 

Al verificarsi di alcune condizioni è possibile ridurre (o azzerare) il canone annuo:

  • 12 euro di riduzione se si accredita lo stipendio sul Conto BancoPosta
  • 12 euro di riduzione se si possiede una Postepay Evolution

 

  • Conto Start:

Ideale per chi ha bisogno di un conto semplice ed affidabile. E’ possibile richiedere l’apertura sia da filiale che tramite l’app bancoposta. Il conto Start può essere cointestato.

Il canone è di €72 ed include i seguenti servizi:

  • Una carta di debito BancoPosta per ogni intestatario
  • internet e mobile banking (Banca Multicanale)
  • carnet Assegni (1/anno)
  • prelievi gratuiti dagli ATM Postamat. 

Al verificarsi di alcune condizioni è possibile ridurre il canone annuo: 

  • 12 euro di riduzione se si accredita lo stipendio o la pensione sul conto Bancoposta
  • 24 euro di riduzione se si mantiene la giacenza media mensile uguale o superiore a 3.000 euro. 

 

  • Conto Medium

Il canone annuo è di €84. L’unico upgrade rispetto al Conto Start sono i bonifici SEPA gratuiti illimitati. Per chi intende fare largo uso di bonifici il Conto Medium può essere una buona soluzione. 

I servizi inclusi nel canone sono: 

  • carta di debito BancoPosta per ogni intestatario
  • Internet e Mobile Banking (Banca Multicanale)
  • Carnet Assegni (1/anno)
  • Prelievi dagli ATM Postamat
  • Bonifici e postagiro online/da App

Al verificarsi di alcune condizioni è possibile ridurre il canone annuo:

-  12 euro se si accredita lo stipendio o la pensione sul conto Bancoposta

- 24 euro se si mantiene la giacenza media mensile uguale o superiore a 3.000 euro

 

  • Conto Plus:

Ideale per chi dispone frequentemente bonifici online e intende utilizzare una carta di credito. Il costo del canone annuo è di €108 ed include i seguenti servizi: 

  • Carta di debito BancoPosta per ogni intestatario
  • Internet e Mobile Banking (Banca Multicanale)
  • Carnet Assegni 
  • Prelievi gratuiti dagli ATM Postamat
  • Bonifici e postagiro online/da App gratis
  • Carta di Credito Classica

Al verificarsi di alcune condizioni è possibile ridurre il canone annuo:

  • 12 euro se si accredita lo stipendio o la pensione sul conto Bancoposta
  • 24 euro se si mantiene la giacenza media mensile uguale o superiore a 3.000 euro

Carte di debito/credito

Ai titolari di un conto Bancoposta viene offerta gratuitamente la Carta BancoPosta, una carta di debito associata al conto corrente. La Carta BancoPosta permette di effettuare acquisti in Italia, all’estero e sui siti internet convenzionati con MasterCard, nonché di pagare contactless (senza digitare il PIN per importi fino a 25 euro!). 

I titolari di un conto BancoPosta possono richiedere anche 3 tipi di carte di credito BancoPosta. Queste carte permettono di acquistare in tutti gli esercizi convenzionati MasterCard, sia in Italia che all’estero. 

» Carta di credito BancoPosta Classica

È una carta di credito emessa da Deutsche Bank. Il costo del canone annuo è di 37 euro e ha un plafond iniziale di 1.600 euro. 

Tramite il servizio Home Banking BancoPosta online si possono controllare in qualsiasi momento i movimenti effettuati e il credito disponibile sulla carta. 

» Carta di credito BancoPosta oro

Anche in questo caso si tratta di una carta di credito emessa da Deutsche Bank. Il costo del canone annuo è di 55 euro e prevede un plafond mensile di 5.200 euro. 

Si possono controllare le spese sia attivando il servizio di SMS alert che accedendo a BancoPosta online. 

» Carta di credito BancoPosta Più

Il costo del canone annuo è di 37 euro e permette di rimborsare gli acquisti a rate di 6, 12, 18 o 24 mesi, a seconda degli importi. 

Questa carta offre la possibilità di trasferire liquidità dal plafond della carta di credito direttamente sul Conto BancoPosta e di restituire l'importo a rate. 

Si possono tenere sotto controllo le spese ricevendo un SMS per ogni operazione effettuata con la carta.

Tutte e tre le carte danno la possibilità di rimborsare le spese effettuate entro un massimo di 40 giorni. 

Prestiti

BancoPosta permette ai titolari di un conto di usufruire di diversi tipi di prestiti adatti ad ogni esigenza. I prestiti BancoPosta possono essere richiesti in qualsiasi ufficio postale. 

Per poter richiedere un prestito è necessario risiedere in Italia e possedere un reddito da lavoro/pensione dimostrabile prodotto in Italia. Tali prestiti prevedono importi da un minimo di €1.000 fino ad un massimo di €60.000 e una durata del rimborso da un minimo di 22 fino ad un massimo di 120 mesi. 

Ecco quali sono le linee di prestito offerte ai titolari di un conto BancoPosta:

  • Prestito BancoPosta Auto: può essere richiesto per finanziare l’acquisto di un’auto nuova o usata. Prevede importi a partire da 12.000 euro fino a 30.000 euro e una durata del rimborso da 30 fino a 84 mesi. 
  • Prestito BancoPosta Classico: permette di scegliere il finanziamento in base alle proprie esigenze, valutando sia l’importo e che la durata: Da 3.000 a 30.000 euro, da 24 fino a 84 mesi di durata. 
  • Prestito BancoPosta Consolidamento: possono richiederlo i titolari di un conto corrente BancoPosta e di un Libretto di Risparmio Postale Nominativo Ordinario o Smart. Prevede importi che vanno da 3.000 euro fino ad un massimo di 50.000 euro. Permette di pagare le scadenze in un’unica rata ed offre rate fisse mensili da 24 fino a un massimo di 96 mesi. 
  • Prestito BancoPosta Ristrutturazione Casa: può essere richiesto per ristrutturare o rinnovare la propria casa. Prevede importi a partire da 10.000 euro fino a 60.000 euro e una durata di rimborso a partire da 36 fino a 120 mesi. 
  • Prestito BancoPosta Flessibile: lo può richiedere chi possiede un Conto Corrente BancoPosta o un Libretto di Risparmio Postale nominativo Ordinario. Prevedono un importo minimo da 3.000 euro fino ad un massimo di 30.000 euro, mentre la durata del rimborso va da da un minimo di 36 fino a un massimo di 108 mesi. 
  • Prestito BancoPosta online: è rivolto ai correntisti BancoPosta con servizio di Internet Banking. Permette di richiedere un finanziamento tramite un processo 100% online con Firma Digitale. Prevede un importo minimo di 3.000 euro fino ad un massimo 30.000 euro.  
  • Prestito BancoPosta Acquisto Casa: può essere richiesto per finanziare l’acquisto della proprio casa. E’ necessario avere un conto corrente BancoPosta o Libretto di Risparmio Postale Nominativo Ordinario. Prevede rate fisse mensili da 36 fino a 120 mesi e un importo massimo fino a 60.000 euro. 
  • Miniprestito BancoPosta: importo richiedibile da 1.000 fino a 3.000 euro disponibile direttamente sulla PostePay evolution, da rimborsare in 22 rate fisse mensili.

Mutui

BancoPosta offre diversi tipi di mutui che permettono di acquistare o ristrutturare la propria casa. Si possono richiedere importi fino all'80% del valore dell'immobile, scegliendo una durata da 10 a 40 anni, in linea con le proprie esigenze.

  • Mutuo BancoPosta Acquisto: è possibile finanziare l'acquisto sia della prima che della seconda casa e si può richiedere un importo fino all’80% del valore dell’immobile.
  • Mutuo BancoPosta Giovani: offerta dedicata agli under 35 che richiedono un mutuo per l’acquisto della prima casa. prevede un importo importo minimo di 50.000 euro e max 80% del valore dell’immobile.
  • Mutuo BancoPosta Ristrutturazione: permette di richiedere fino al 100% delle spese di ristrutturazione, purché non superino il 40% del valore dell'immobile.
  • Mutuo BancoPosta Surroga: consente di richiedere un importo pari al debito residuo del mutuo originario che intendi surrogare, da 50.000 euro fino all’80% del valore dell'immobile.
  • Mutuo BancoPosta Sostituzione + Ristrutturazione: permette di richiedere un importo pari al residuo del precedente mutuo maggiorato di una quota da destinarsi alle spese di ristrutturazione, non superiore al 40% del valore commerciale dell'immobile. 
  • Mutuo BancoPosta Sostituzione + Liquidità: offre la possibilità di richiedere un importo pari al residuo del precedente mutuo, maggiorato di una quota di liquidità da destinarsi ad esigenze diverse.

Deposito Titoli

A partire dal 1° gennaio 2021 non sarà più possibile fare trading tramite la piattaforma Bancoposta di Poste Italiane. La compravendita di titoli, infatti, avverrà esclusivamente in filiale e con commissioni fuori mercato (0,35%).

Prodotti assicurativi e finanziari

Poste Italiane punta molto sulla vendita di prodotti assicurativi e finanziari ed è diventata la più grande banca/assicurazione del paese. Questi servizi vengono proposti alla clientela come investimenti sicuri e convenienti, benché i costi di gestione siano piuttosto elevati e i rendimenti spesso al di sotto del benchmark. Spesso, inoltre, ai clienti non vengono date tutte le informazioni necessarie, sfruttando così la loro inesperienza e mancata formazione finanziaria. 

Cosa abbiamo apprezzato

  • Possibilità di scegliere tra sei opzioni a seconda delle proprie esigenze.
  • Carte di credito, mutui, prestiti e fidi a disposizione dei correntisti .

Cosa non ci è piaciuto

  • Servizi nel complesso poco evoluti.
  • Deposito Titoli non più disponibile.

Costi

3.7

  • Rating QualeBanca

Costi |3.7

  • Rating QualeBanca

Conto di base Standard / Pensionati

Bancoposta conto di base

BancoPosta Start Giovani / Start / Medium / Plus

BancoPosta Start

Canone annuo

€ 30,00 / € 0,00

€ 24 / € 72 / € 84 / € 108 

Imposta di bollo

A carico del cliente

A carico del cliente

Prelievi da Postamat

Gratis

Gratis

Prelievi da ATM (area euro)

6 / 12 gratis, poi € 1,75

€ 1,75

Prelievi da ATM (extra euro)

€ 2,58 + 1,30%

€ 2,58 + 1,30%

Pagamenti in valuta estera

0,5%

0,5%

Bonifici SEPA online

6 gratis, poi € 1 / €1

gratis / € 1 / gratis / gratis

Canone carta di credito Classica

Non disponibile

€ 37 / € 37 / €37 / gratis

Canone carta di credito Oro

Non disponibile

€ 55

Cosa abbiamo apprezzato

  • Costi più bassi per i conti rivolti a giovani e pensionati.
  • Canone annuo facilmente riducibile o azzerabile.

Cosa non ci è piaciuto

  • Costi elevati per i prelievi da altre banche in Italia o all'estero.
  • Commissione sui bonifici per alcuni conti.

Servizio Clienti

4.3

  • Rating QualeBanca

Servizio clienti|4.3

  • Rating QualeBanca

Il Servizio Clienti offre diversi canali di assistenza: 

  • canale telefonico, tramite l’Assistente Digitale attivo 24/24 tutti i giorni o l’assistenza con Operatore dal lunedì al sabato dalle ore 8.00 alle ore 20.00.
  • compilazione di un modulo online 
  • canali social (Facebook, Twitter)
  • assistenza presso l’ufficio postale. Cliccando sulla sezione “vieni in poste” potrai trovare l’ufficio più vicino a te, con i rispettivi orari e giorni di apertura. 

Manca un servizio di chat in tempo reale sul sito web, ciò rende l’assistenza al cliente meno tempestiva. 

I tempi di attesa per mettersi in contatto con un operatore attraverso il canale telefonico sono molto lunghi. Il Servizio Clienti di Poste Italiane ha inoltre ricevuto diverse opinioni negative da parte dei clienti per via dell’inadeguatezza degli operatori telefonici.

Cosa abbiamo apprezzato

  • Diversi canali di assistenza.
  • Servizio telefonico attivo 24/7.

Cosa non ci è piaciuto

  • Assenza di una live chat.
  • Tempi di attesa lunghi per parlare con un operatore.

BancoPosta opinioni

4.1

  • Rating QualeBanca

BancoPosta opinioni|4.1

  • Rating QualeBanca

Nel complesso, il conto BancoPosta offre un conto corrente a 360 gradi, adatto per svolgere le operazioni bancarie principali e per gestire i propri risparmi.

Tuttavia, il conto BancoPosta non offre servizi tecnologici al passo coi tempi. Un esempio: BancoPosta non supporta i pagamenti tramite Apple Pay e Google Pay, rendendo così l’offerta meno appetibile soprattutto per i giovani, abituati ad usufruire di strumenti simili. 

Un altro elemento che denota la scarsa propensione all’innovazione di Poste Italiane è l’impossibilità di aprire tutti i tipi di conto online. Infatti, solo due tipi di conto (Start e Start Giovani) possono essere aperti in via digitale tramite l’app BancoPosta. Per l’apertura di tutti gli altri conti occorre recarsi fisicamente presso un ufficio postale ed effettuare la compilazione cartacea per l’attivazione del conto. 

Ciò rende il procedimento più lento e meno efficiente di quello adottato dalla maggior parte delle banche, le quali offrono soluzioni digitali e paperless per l’apertura di nuovi conti. 

Per l’apertura di un conto bancario online sono necessari pochi minuti, con BancoPosta sono necessari giorni.  

La procedura di apertura del conto tramite app spesso non va a buon fine a causa di problemi tecnici. Come conseguenza il cliente tende a rinunciare alla registrazione online e a recarsi presso l’ufficio postale. 

BancoPosta, perciò, nonostante i tentativi di aprirsi al mondo digitale, risulta ancora molto legato al concetto di banca fisica

La vasta offerta di tipi di conto permette di scegliere la formula più adatta alle proprie esigenze. Tuttavia, solo 3 opzioni su 6 consentono di fare bonifici online gratuitamente, mentre i prelievi da ATM diversi da Postamat sono sempre a pagamento. Inoltre, l’unico conto corrente gratuito è quello rivolto ai pensionati. Tutti gli altri tipi di conto presentano un canone annuo variabile. Ad oggi esistono numerosi conti bancari online a canone zero, rendendo l’offerta di BancoPosta poco conveniente.

La carta di credito è inclusa solo nel conto Premium; per gli altri tipi di conto il canone annuo è piuttosto elevato (37 euro). 

Oltre alle carte di credito, BancoPosta offre diversi servizi accessori come prestiti e mutui, i quali prevedono alcune promozioni per i clienti titolari di un conto corrente. 

Promozioni

Queste sono le promozioni attive al momento:

  • Chi attiva un Conto BancoPosta o Conto di Base BancoPosta entro il 31 dicembre 2021 ed effettua la cessione del credito d’imposta a Poste Italiane, avrà il canone mensile azzerato per sei mesi, a partire dal mese di accredito sul conto dell’importo oggetto della cessione.
  • Se si apre un conto BancoPosta Start Giovani, Start o Medium dall'app entro il 30/06/21 il canone è gratis per 12 mesi.
Autore
Alfredo de Cristofaro Autore
Alfredo de Cristofaro
Co Founder

Laureato in Economia e Finanza, dopo aver lavorato a lungo presso uno dei principali intermediari finanziari in Europa, ha deciso di mettere a disposizione dei risparmiatori le conoscenze maturate nel corso degli anni. Su QualeBanca.com si occupa di recensire banche e conti, assicurandosi che vengano garantiti i più alti standard di sicurezza e trasparenza.