I più letti
19 Novembre 2021

Carta di credito vs carta di debito: quale conviene?

Quante volte hai sentito parlare di carta di credito e carta di debito, eppure non ti è ancora chiara la differenza? Nessun problema! In questa guida vedremo nel dettaglio come funzionano entrambe queste carte, i loro pro/contro e le maggiori differenze di cui tenere conto per fare la scelta migliore. Dopo aver terminato la lettura non avrai più alcun dubbio su quale opzione scegliere. 

Cosa hanno in comune la carta di credito e la carta di debito?

Innanzitutto, sia la carta di credito che la carta di debito sono degli strumenti di pagamento elettronico, collegati al conto corrente del titolare. Entrambe permettono di effettuare acquisti online, pagamenti presso gli esercenti dotati di POS e di prelevare contanti dagli sportelli ATM. Questi strumenti di pagamento elettronico si rivelano una soluzione comoda in quanto eliminano la necessità di portare con sé i contanti e, soprattutto, le fastidiose monete. 

Sia le carte di credito che le carte di debito prevedono un plafond, ossia un limite massimo di denaro che può essere speso giornalmente o mensilmente dall’utente. Il plafond varia a seconda delle condizioni imposte dalla banca e dal tipo di carta. 

E le carte prepagate? Le carte prepagate sono carte non collegate ad un conto corrente, che il titolare può ricaricare periodicamente; ne consegue che si potrà spendere solo la cifra depositata sulla carta. Le carte prepagate di solito non hanno costi di gestione, ma potrebbero presentare un costo di emissione.

Le carte prepagate possono essere una buona opzione per chi non dispone ancora di molti risparmi e perciò non intende aprire un conto corrente. Ad ogni modo esistono anche carte prepagate con codice IBAN: ciò permette di effettuare le operazioni basiche di un conto corrente come l’accredito dello stipendio, la domiciliazione delle utenze o l’emissione di bonifici.   

Scopri quali sono le migliori carte prepagate scelte da QualeBanca.com →

Differenze tra carta di credito e carta di debito

Sebbene questi due tipi di carte possano sembrare strumenti di pagamento molto simili all’apparenza, in realtà presentano numerose differenze di cui devi tenere conto per capire quale delle due ti conviene scegliere. Ovviamente potresti anche optare per entrambe, l’una non esclude l’altra, ma prima di fare qualsiasi scelta devi sapere quali sono le principali differenze: 

Autore dell’articolo

Alfredo de Cristofaro
Founder
Laureato in Economia e Finanza, dopo aver lavorato a lungo presso uno dei principali intermediari finanziari in Europa, ha deciso di mettere a disposizione dei risparmiatori le conoscenze maturate nel corso degli anni. Su QualeBanca.com si occupa di recensire banche e conti, assicurandosi che vengano garantiti i più alti standard di sicurezza e trasparenza.

Leggi altri post della stessa categoria