Le migliori carte di credito di aprile 2021

 

 

 

 

CartaGiudizioIdeale per:Scopri di più
carta di credito American Express Oro

Chi spende almeno €12.000/anno con la carta così da

azzerare il canone e godere dei benefici della carta.

carta di credito Webank Cartaimprontaone

Avere una carta di credito senza canone annuo

e con un plafond flessibile.

carta American Express Platino

I viaggiatori che possono beneficiare di assicurazioni

e servizi aeroportuali.

carta di credito IWBank

Usare la modalità di rimborso revolving con interessi passivi

più bassi della media.

carta di credito Fineco Gold World

Eseguire operazioni in valuta estera

senza maggiorazioni sul cambio.

carta di credito Unicredit Flexia Classic

Chi cerca una linea di credito contenuta e

con possibilità di rateizzare il rimborso.

American Express verde

Accumulare Rewards sotto forma di punti per tutte

le spese sostenute via carta.

carta di credito Illimity

Chi cerca una carta di credito dai bassi costi e

dotata soltanto dele funzionalità essenziali.

carta di credito Widiba Gold

Chi vuole una carta di credito con i servizi base

da associare al conto corrente di Widiba.

carta di credito Bancoposta Oro

Ottenere un plafond personalizzabile in base al

proprio merito creditizio.


 

 

CarteJudgement:ideal for:Find out more:
carta American Express Oro Chi spende almeno €12.000/anno con la carta così da azzerare il canone e godere dei benefici della carta
carta Webank cartaimprontaone Avere una carta di credito senza canone annuo e con un plafond flessibile.
American Express Platino I viaggiatori che possono beneficiare di assicurazioni e servizi aeroportuali.
carta IWBank Hybrid Classic Usare la modalità di rimborso revolving con interessi passivi più bassi della media.
carta Fineco Gold World Eseguire operazioni in valuta estera senza maggiorazioni sul cambio
carta Unicredit Flexia Classic Chi cerca una linea di credito contenuta e con possibilità di rateizzare il rimborso.
carta American Express Verde Accumulare Rewards sotto forma di punti per tutte le spese sostenute via carta.
carta Illimity Standard Chi cerca una carta di credito dai bassi costi e dotata soltanto dele funzionalità essenziali.
carta Widiba Gold Chi vuole una carta di credito con i servizi base da associare al conto corrente di Widiba.
carta BancoPosta Oro Ottenere un plafond personalizzabile in base al proprio merito creditizio.

 

carta American Express Oro Carta American Express Oro - Circuito AMEX

4.9/5
Canone annuo:
€165 (azzerabile)
Plafond:
Personalizzabile

Modalità di rimborso:

  • A saldo
     

Cosa abbiamo apprezzato

La carta Oro è l’upgrade della carta base di American Express. A fronte di un canone annuo di €165,00 (ma che può diventare zero se vengono spesi almeno €12.000 con la carta) permette di beneficiare di numerose funzionalità e servizi. Ad esempio con la carta Oro ci si può iscrivere al programma Priority Pass per l’accesso alle aree VIP Lounge aeroportuali, si riceve ogni anno un Voucher viaggi del valore di €50, si ottiene una protezione sugli acquisti per 90 gg fino a €2.600, si riceve un’assicurazione inconvenienti e infortuni di viaggio. Il primo anno il canone è gratuito e il plafond della carta di credito è personalizzabile in base alle esigenze del cliente nonché dal suo merito creditizio.

Cosa non ci è piaciuto

Il circuito AMEX non è accettato ovunque. Ciò potrebbe causare inconvenienti e renderebbe necessario l’avere con sé una carta di riserva. Possono fare richiesta della carta ORO soltanto coloro i quali dispongono di un reddito lordo annuo di almeno 25.000 euro. Le commissioni sui prelievi da ATM sono a dir poco alte (3,90%) e rendono l’AE una carta ideale solo per le operazioni online. Anche le operazioni in valuta estera vengono eseguite con una maggiorazione sul tasso di cambio molto alta (2,50%). L’unica modalità di rimborso prevista è a saldo.

Vai alla recensione American Express →

 

carta Webank cartaimprontaone Webank Cartimpronta ONE - Circuito MasterCard 

4.7/5
Canone annuo:
€ 0,00
Plafond:
Min. €500; max. €7.800

Modalità di rimborso:

  • A saldo
     

Cosa abbiamo apprezzato

La Cartimpronta one è la carta di credito emessa da WeBank. E’ disponibile sia sui circuiti Visa che MasterCard. E’ una delle poche carte di credito a non avere nè costi di emissione nè un canone annuo. Il plafond varia da un minimo di €500 a un massimo di €7.800, rendendolo personalizzabile in base alle preferenze dell’utente.

Cosa non ci è piaciuto

L’unica modalità di rimborso prevista è a saldo, non è dunque disponibile la rateizzazione. Il prelievo massimo da ATM è di €300/giorno e la commissione sul prelievo è del 3%. Le operazioni in valuta estera avvengono ad un tasso di cambio maggiorato dell’1,50%.

Vai alla recensione Webank →

 

carta American Express Platino Carta American Express Platino - Circuito AMEX

4.7/5
Canone annuo:
€720 (azzerabile)
Plafond:
Personalizzabile

Modalità di rimborso:

  • A saldo
     

Cosa abbiamo apprezzato

La carta Platino rappresenta l’upgrade massimo dell’American Express. Presenta un canone mensile a dir poco elevato, ma se sfruttata a pieno permette di azzerare i costi. La Platino infatti offre €150/anno di voucher per i viaggi, non ha nessun limite di spesa prefissato, per i viaggiatori offre il Priority Pass Prestige e Fast Track. Il sistema di protezione antifrode è probabilmente uno dei più efficienti.

Cosa non ci è piaciuto

Essendo una carta di credito rivolta a gente facoltosa, possono richiedere una carta Platino solo coloro con un reddito annuo lordo di almeno 45.000 euro. A differenza della carta Oro, il canone della Platino (€60/mese) non è azzerabile in alcun modo. L’unica modalità di rimborso prevista è a saldo.

Vai alla recensione American Express →

 

carta IWBank Hybrid Classic IWBank Hybrid Classic - Circuito MasterCard 

4.4/5
Canone annuo:
€60
Plafond:
Min. €1.000; max. €7.000

Modalità di rimborso:

  • A saldo
  • Revolving
     

Cosa abbiamo apprezzato

La carta Hybrid Classid di IWBank è supportata sui circuiti VISA o MasterCard. Il plafond è personalizzabile e parte da un minimo di €1.000 fino a un massimo di €7.000. Il rimborso della linea di credito può avvenire sia a saldo che con la modalità revolving. Gli interessi passivi applicati sul rimborso a rate, seppur elevati, sono comunque più convenienti rispetto a quelli applicati da altri emittenti di carte di credito.

Cosa non ci è piaciuto

L’emissione della carta ha un costo una tantum di €10. Il canone annuo è di €60 e non è azzerabile in alcun modo. L'anticipo di contante prevede una commissione del 4% ed un limite massimo di prelievo giornaliero pari a €500. Le operazioni in valuta estera avvengono ad un tasso di cambio maggiorato dell’1,75%.

Vai alla recensione IWBank →

 

carta Fineco Gold World Fineco Gold World - Circuito MasterCard 

4.4/5
Canone annuo:
€69,90 (riducibile a €19,95)
Plafond:
€5.000

Modalità di rimborso:

  • A saldo
     

Cosa abbiamo apprezzato

La carta Gold World di Fineco è una carta di credito multifunzione. Il canone annuo è di €69,90, riducibile a €19,95 se si effettuano operazioni sul circuito MasterCard fino a 15.000 euro. Chi dunque ne fa un ampio utilizzo può ridurre facilmente il costo del canone. Le operazioni in valuta estera avvengono senza maggiorazioni sul tasso di cambio, rendendola ideale per i viaggi fuori dall’area euro.

Cosa non ci è piaciuto

L’attivazione della carta non è paperless e ciò allunga i tempi di attivazione. L’età minima per richiedere la carta è di 26 anni. Il plafond minimo è di 5.000 euro e potrebbe non essere adatto per chi ha bisogno di una linea di credito inferiore. L’unica modalità di rimborso è a saldo e non è possibile la rateizzazione. Il limite di prelievo giornaliero da ATM è di €500,00.

Vai alla recensione Fineco →

 

carta Unicredit Flexia Classic Unicredit Flexia Classic - Circuito MasterCard 

4.3/5
Canone annuo:
€42
Plafond:
Min. €1.000; max. €5.000

Modalità di rimborso:

  • A saldo
  • A rate
  • Revolving
     

Cosa abbiamo apprezzato

La carta Flexia è la carta di credito standard di Unicredit ma che presenta comunque delle funzionalità interessanti. Si può scegliere tra i circuiti VISA e MasterCard. Tra le modalità di rimborso, oltre a quella a saldo, vi è anche quella a rate e revolving. Il plafond va da un minimo di €1.000 a un massimo di €5.000.

Cosa non ci è piaciuto

L’emissione della carta ha un costo una tantum di €10. Il canone annuo è di €42 e non è azzerabile in alcun modo. Se si sceglie la modalità di rimborso a rate o revolving, gli interessi passivi applicati sono estremamente elevati.

 

carta American Express Verde Carta American Express Verde - Circuito AMEX

4.3/5
Canone annuo:
€78
Plafond:
Personalizzabile

Modalità di rimborso:

  • A saldo
     

Cosa abbiamo apprezzato

La carta Verde rappresenta la carta di credito base dell’American Express. Rispetto alle altre carte AE presenta un canone contenuto di €78/anno e il primo anno è a canone zero. Coi soldi spesi tramite carta è possibile accumulare Rewards sotto forma di punti, i quali potranno poi essere utilizzati per richiedere premi. Gli acquisti online sono protetti da un’assicurazione fino a 90 gg (fino a €1.300) ed è attiva un’assicurazione sugli infortuni di viaggio, sulla cancellazione del volo e sulla mancata consegna del bagaglio.

Cosa non ci è piaciuto

Il circuito AMEX non è accettato ovunque. Occorre dunque essere sempre in possesso di una carta secondaria di un altro circuito. L’unica modalità di rimborso prevista è a saldo. Il prelievo dagli ATM ha una commissione del 3,90%. Le operazioni in valuta estera avvengono ad un tasso di cambio maggiorato del 2,50%.

Vai alla recensione American Express →

 

carta Illimity Standard Illimity Standard - Circuito MasterCard 

4.2/5
Canone annuo:
€20 (conto Smart); €0,00 (conto Plus)
Plafond:
Fino a €1.500

Modalità di rimborso:

  • A saldo
     

Cosa abbiamo apprezzato

La carta Illimity è una carta di credito a canone zero per gli utenti Plus (€20/anno per gli utenti Smart). Il plafond minimo è di €1.500 euro ma può aumentare in base al profilo dell’utente.

Cosa non ci è piaciuto

L’unica modalità di rimborso accettata è a saldo. La commissione sull’anticipo del contante è del 4%. Le operazioni in valuta estera avvengono a un tasso di cambio maggiorato del 2%.

Vai alla recensione Illimity →

 

carta Widiba Gold Widiba Gold - Circuito MasterCard o VISA

4.2/5
Canone annuo:
€50
Plafond:
Fino a €5.000

Modalità di rimborso:

  • A saldo
     

Cosa abbiamo apprezzato

Con la carta di credito Widiba Gold l’utente può scegliere tra i circuiti VISA e MasterCard e può ottenere fino a €5.000 di plafond. L’attivazione è paperless e l’emissione della carta avviene gratuitamente.

Cosa non ci è piaciuto

Il canone annuo è di €50,00 e non è azzerabile a differenza di carte di credito di altri emittenti. L’unica modalità di rimborso del credito è a saldo e non è disponibile nè l’opzione a rate nè quella revolving. La commissione sull’anticipo del contante, pari al 4%, è piuttosto elevata.

Vai alla recensione Widiba →

 

carta BancoPosta Oro BancoPosta Oro - Circuito MasterCard 

4.2/5
Canone annuo:
€55
Plafond:
Fino a €5.200

Modalità di rimborso:

  • A saldo
  • A rate
     

Cosa abbiamo apprezzato

La carta di credito Bancoposta Oro è una carta emessa da Deutsche Bank. Questa carta può essere attivata paperless e non richiede costi di attivazione. Il plafond iniziale arriva fino a €5.200 ma in seguito l’utente può fare richiesta di aumentare il limite. Le modalità di rimborso sono a saldo (fino a 40 gg) e a rate. Il limite di prelievo massimo da ATM è di €600 ed è più alto rispetto al limite della maggior parte delle carte di credito in circolazione.

Cosa non ci è piaciuto

Il canone annuo della carta è di €55 e non è azzerabile in alcun modo. Se si sceglie la modalità di rimborso a rate, gli interessi passivi applicati sono tra i più alti in circolazione. Le operazioni in valuta estera avvengono a un tasso di cambio maggiorato dell’1,75%. Non vi sono servizi esclusivi collegati alla carta di credito Bancoposta Oro, la quale si limita a offrire una linea di credito all’utente.

Vai alla recensione BancoPosta →



American Express Oro
Carta American Express Oro
4.9 / 5
Canone annuo:
€ 165,00 (azzerabile)
 
Plafond:
Personalizzabile
Modalità di rimborso:
  • A saldo

Cosa abbiamo apprezzato

La carta Oro è l’upgrade della carta base di American Express. A fronte di un canone annuo di €165,00 (ma che può diventare zero se vengono spesi almeno €12.000 con la carta) permette di beneficiare di numerose funzionalità e servizi. Ad esempio con la carta Oro ci si può iscrivere al programma Priority Pass per l’accesso alle aree VIP Lounge aeroportuali, si riceve ogni anno un Voucher viaggi del valore di €50, si ottiene una protezione sugli acquisti per 90 gg fino a €2.600, si riceve un’assicurazione inconvenienti e infortuni di viaggio. Il primo anno il canone è gratuito e il plafond della carta di credito è personalizzabile in base alle esigenze del cliente nonché dal suo merito creditizio.

Cosa non ci è piaciuto 

Il circuito AMEX non è accettato ovunque. Ciò potrebbe causare inconvenienti e renderebbe necessario l’avere con sé una carta di riserva. Possono fare richiesta della carta ORO soltanto coloro i quali dispongono di un reddito lordo annuo di almeno 25.000 euro. Le commissioni sui prelievi da ATM sono a dir poco alte (3,90%) e rendono l’AE una carta ideale solo per le operazioni online. Anche le operazioni in valuta estera vengono eseguite con una maggiorazione sul tasso di cambio molto alta (2,50%). L’unica modalità di rimborso prevista è a saldo.

Vai alla recensione American Express →



carta di credito Webank
Webank Cartimpronta ONE-AMEX Circuit
4.7 / 5
Canone annuo:
€ 0,00
 
Plafond:
Min. €500; max. €7.800
Modalità di rimborso:
  • A saldo

Cosa abbiamo apprezzato

La Cartimpronta one è la carta di credito emessa da WeBank. E’ disponibile sia sui circuiti Visa che MasterCard. E’ una delle poche carte di credito a non avere nè costi di emissione nè un canone annuo. Il plafond varia da un minimo di €500 a un massimo di €7.800, rendendolo personalizzabile in base alle preferenze dell’utente.

Cosa non ci è piaciuto

L’unica modalità di rimborso prevista è a saldo, non è dunque disponibile la rateizzazione. Il prelievo massimo da ATM è di €300/giorno e la commissione sul prelievo è del 3%. Le operazioni in valuta estera avvengono ad un tasso di cambio maggiorato dell’1,50%.

Vai alla recensione Webank →



American Express Platino
Carta American Express Platino - Circuito AMEX
4.7 / 5
Canone annuo:
€ 720 (azzerabile)
 
Plafond:
Personalizzabile
Modalità di rimborso:
  • A saldo


IWBank Hybrid Classic
IWBank Hybrid Classic - Circuito MasterCard
4.4 / 5
Canone annuo:
€ 60
 
Plafond:
Min. €1.000; max. €7.000
Modalità di rimborso:
  • A saldo
  • Revolving

Cosa abbiamo apprezzato

La carta Hybrid Classid di IWBank è supportata sui circuiti VISA o MasterCard. Il plafond è personalizzabile e parte da un minimo di €1.000 fino a un massimo di €7.000. Il rimborso della linea di credito può avvenire sia a saldo che con la modalità revolving. Gli interessi passivi applicati sul rimborso a rate, seppur elevati, sono comunque più convenienti rispetto a quelli applicati da altri emittenti di carte di credito.

Cosa non ci è piaciuto

L’emissione della carta ha un costo una tantum di €10. Il canone annuo è di €60 e non è azzerabile in alcun modo. L'anticipo di contante prevede una commissione del 4% ed un limite massimo di prelievo giornaliero pari a €500. Le operazioni in valuta estera avvengono ad un tasso di cambio maggiorato dell’1,75%.

Vai alla recensione IWBank →



carta di credito Fineco Gold World
Fineco Gold World - Circuito MasterCard
4.4 / 5
Canone annuo:
€ 69,90 (riducibile a €19,95)
 
Plafond:
€5.000
Modalità di rimborso:
  • A saldo

Cosa abbiamo apprezzato

La carta Gold World di Fineco è una carta di credito multifunzione. Il canone annuo è di €69,90, riducibile a €19,95 se si effettuano operazioni sul circuito MasterCard fino a 15.000 euro. Chi dunque ne fa un ampio utilizzo può ridurre facilmente il costo del canone. Le operazioni in valuta estera avvengono senza maggiorazioni sul tasso di cambio, rendendola ideale per i viaggi fuori dall’area euro.

Cosa non ci è piaciuto

L’attivazione della carta non è paperless e ciò allunga i tempi di attivazione. L’età minima per richiedere la carta è di 26 anni. Il plafond minimo è di 5.000 euro e potrebbe non essere adatto per chi ha bisogno di una linea di credito inferiore. L’unica modalità di rimborso è a saldo e non è possibile la rateizzazione. Il limite di prelievo giornaliero da ATM è di €500,00.

Vai alla recensione Fineco →



Unicredit Flexia Classic
Unicredit Flexia Classic - Circuito MasterCard
4.3 / 5
Canone annuo:
€ 42.00
 
Plafond:
Min. €1.000; max. €5.000
Modalità di rimborso:
  • A saldo
  • A rate
  • Revolving

Cosa abbiamo apprezzato

La carta Flexia è la carta di credito standard di Unicredit ma che presenta comunque delle funzionalità interessanti. Si può scegliere tra i circuiti VISA e MasterCard. Tra le modalità di rimborso, oltre a quella a saldo, vi è anche quella a rate e revolving. Il plafond va da un minimo di €1.000 a un massimo di €5.000.

Cosa non ci è piaciuto

L’emissione della carta ha un costo una tantum di €10. Il canone annuo è di €42 e non è azzerabile in alcun modo. Se si sceglie la modalità di rimborso a rate o revolving, gli interessi passivi applicati sono estremamente elevati.



American Express verde
American Express Verde - Circuito MasterCard
4.3 / 5
Canone annuo:
€ 78.00
 
Plafond:
Personalizzabile
Modalità di rimborso:
  • A saldo

Cosa abbiamo apprezzato

La carta Verde rappresenta la carta di credito base dell’American Express. Rispetto alle altre carte AE presenta un canone contenuto di €78/anno e il primo anno è a canone zero. Coi soldi spesi tramite carta è possibile accumulare Rewards sotto forma di punti, i quali potranno poi essere utilizzati per richiedere premi. Gli acquisti online sono protetti da un’assicurazione fino a 90 gg (fino a €1.300) ed è attiva un’assicurazione sugli infortuni di viaggio, sulla cancellazione del volo e sulla mancata consegna del bagaglio.

Cosa non ci è piaciuto

Il circuito AMEX non è accettato ovunque. Occorre dunque essere sempre in possesso di una carta secondaria di un altro circuito. L’unica modalità di rimborso prevista è a saldo. Il prelievo dagli ATM ha una commissione del 3,90%. Le operazioni in valuta estera avvengono ad un tasso di cambio maggiorato del 2,50%.

Vai alla recensione American Express →



carta di credito Illimity
Illimity - Circuito MasterCard
4.2 / 5
Canone annuo:
€ 20.00 (conto Smart); € 0,00 (conto Plus)
 
Plafond:
Fino a €1.500
Modalità di rimborso:
  • A saldo

Cosa abbiamo apprezzato

La carta Illimity è una carta di credito a canone zero per gli utenti Plus (€20/anno per gli utenti Smart). Il plafond minimo è di €1.500 euro ma può aumentare in base al profilo dell’utente.

Cosa non ci è piaciuto

L’unica modalità di rimborso accettata è a saldo. La commissione sull’anticipo del contante è del 4%. Le operazioni in valuta estera avvengono a un tasso di cambio maggiorato del 2%.

Vai alla recensione Illimity →



carta di credito Bancoposta Oro
Widiba Gold - MasterCard or VISA circuit
4.2 / 5
Canone annuo:
€ 50.00
 
Plafond:
Fino a € 5,000
Modalità di rimborso:
  • A saldo

Cosa abbiamo apprezzato

Con la carta di credito Widiba Gold l’utente può scegliere tra i circuiti VISA e MasterCard e può ottenere fino a €5.000 di plafond. L’attivazione è paperless e l’emissione della carta avviene gratuitamente.

Cosa non ci è piaciuto

Il canone annuo è di €50,00 e non è azzerabile a differenza di carte di credito di altri emittenti. L’unica modalità di rimborso del credito è a saldo e non è disponibile nè l’opzione a rate nè quella revolving. La commissione sull’anticipo del contante, pari al 4%, è piuttosto elevata.

Vai alla recensione Widiba →



carta di credito Bancoposta Oro
Bancoposta Oro - Circuito MasterCard
4.2 / 5
Canone annuo:
€ 55,00
 
Plafond:
Fino a €5.200
Modalità di rimborso:
  • A saldo
  • A rate

Cosa abbiamo apprezzato

La carta di credito Bancoposta Oro è una carta emessa da Deutsche Bank. Questa carta può essere attivata paperless e non richiede costi di attivazione. Il plafond iniziale arriva fino a €5.200 ma in seguito l’utente può fare richiesta di aumentare il limite. Le modalità di rimborso sono a saldo (fino a 40 gg) e a rate. Il limite di prelievo massimo da ATM è di €600 ed è più alto rispetto al limite della maggior parte delle carte di credito in circolazione.

Cosa non ci è piaciuto

Il canone annuo della carta è di €55 e non è azzerabile in alcun modo. Se si sceglie la modalità di rimborso a rate, gli interessi passivi applicati sono tra i più alti in circolazione. Le operazioni in valuta estera avvengono a un tasso di cambio maggiorato dell’1,75%. Non vi sono servizi esclusivi collegati alla carta di credito Bancoposta Oro, la quale si limita a offrire una linea di credito all’utente.

Vai alla recensione BancoPosta →

 

 

Cosa è una Carta di Credito?

La carta di credito è un prodotto bancario tramite il quale il possessore può usufruire di una linea di credito concessa dalla banca che ha emesso la carta.

Un individuo potrebbe avere bisogno di somme maggiori rispetto al suo saldo di cassa. Ed è così che la banca concede un prestito momentaneo al cliente per soddisfare le sue esigenze. Il cliente dovrà poi restituire, in un secondo momento, il prestito ottenuto.

Se usata con diligenza, la carta di credito può rivelarsi un ottimo strumento per sopperire alla necessità temporanea di denaro. Se non usata responsabilmente, d’altro canto, può portarci ad affrontare spese inutili, oltre che al deterioramento del nostro merito creditizio.  

 

Il funzionamento della carta di credito si suddivide in due fasi:

  1. La banca approva il rilascio della carta di credito e autorizza un limite di credito massimo.
  2. Il cliente è tenuto alla restituzione dell’importo di cui ha beneficiato.

 

In via preventiva la banca concorda con il cliente un limite massimo concesso. Tale limite viene comunemente detto plafond e può dipendere da diversi fattori, ad esempio: 

  • dal tipo di carta che si vuole richiedere; 
  • dal proprio merito creditizio.

 

Il plafond quindi identifica l’importo massimo spendibile per mezzo della carta di credito.

Il rimborso delle somme prese a prestito per mezzo della carta di credito avviene solitamente in due modi:

  • In un’unica soluzione (a saldo): dopo un numero di giorni prestabilito l’utente troverà l’importo addebitato sul proprio conto;
  • A rate: questa è la soluzione più comoda ma costosa poiché prevede il pagamento di interessi passivi.

La differenza principale tra una carta di credito e una carta di debito sta nel fatto che quest’ultima è strettamente collegata al conto corrente. Il meccanismo è facile: se sul conto corrente ci sono fondi allora i pagamenti vengono effettuati e le transazioni eseguite, altrimenti no.

La maggior convenienza di una carta di credito è riscontrabile proprio in questo: essa permette di effettuare delle transazioni, anche se in quel momento non si ha disponibilità di tale importo sul conto.

Tuttavia, questa non è la sola ragione per cui conviene richiedere una carta di credito.

Gli utenti possono trovare convenienti i numerosi servizi che vengono offerti dalle banche attraverso l’attivazione di una carta di credito. Connesse con le carte, di solito, ci sono raccolte punti, reward e sconti con i partner. Fra i più comuni troviamo le assicurazioni per i viaggi o contro gli infortuni, oppure raccolte punti finalizzate all’acquisto di biglietti aerei o ferroviari.

 

Ma come ottenere una carta di credito?

Il soggetto che intende richiedere una carta di credito deve fare richiesta alla banca e deve essere titolare di un conto corrente presso la stessa banca emittente. La banca può richiedere un minimo di giacenza media sul conto corrente per poter accordare la linea di credito. 

Il rilascio di una carta di credito è subordinato alla valutazione, da parte della banca, circa l’effettiva possibilità del richiedente di restituire le somme prese a prestito. La banca potrà infatti richiedere di integrare la richiesta con la documentazione relativa al reddito.

 

Perché ottenere una Carta di Credito

Le carte di credito svolgono la funzione primaria di anticipo del credito, permettendo all’utente di rateizzare delle spese o di posticipare pagamenti importanti. La scelta di una determinata carta di credito non dipende solo da questa funzione ma anzi è fortemente condizionata dall’insieme di servizi e premi che la carta offre. 

I sistemi di ricompensa (rewards) delle carte di credito prevedono differenti soluzioni quali:

  • Cashback: gli utenti possono ottenere un rimborso (espresso in percentuale) sugli acquisti effettuati con la carta presso gli esercenti convenzionati.
  • Raccolte punti: per ogni transazione eseguita gli utenti aderiscono a programmi fedeltà che permettono l’ottenimento di premi, sconti e voucher. 
  • Assicurazioni: il pagamento del canone della carta di credito può dare diritto ad assicurazioni viaggi e/o infortuni, protezioni sugli acquisti online, assistenza legale all’estero e molti altri tipi.

Il sistema delle ricompense è un fattore decisivo nella scelta di una carta di credito, ecco perché ad oggi esistono molteplici soluzioni personalizzabili che si adattano ad hoc alle necessità di ogni singolo utente. 

Alla luce di questo, la funzione primaria della carta di credito (ovvero quella di fornire una linea di credito all’utente) può passare in secondo piano. L’utente può infatti decidere di attivare una carta di credito soltanto per beneficiare delle ricompense e delle varie promozioni offerte dall’emittente, ammortizzando così l’eventuale costo del canone.

 

Come scegliere una Carta di Credito

Al fine di scegliere la carta più conveniente è opportuno analizzare diversi fattori. I principali sono:

1. I costi  

Le carte di credito possono racchiudere al loro interno numerose voci di costi. Le più rilevanti sono senza dubbio: 

  • il canone annuo
  • Gli interessi passivi (TAN e TAEG)
  • Le commissioni sui prelievi
  • Le commissioni di anticipo contante
  • Le commissioni sul cambio valuta
  • il costo di emissione della carta (una tantum)

 

2. Il plafond

Come detto in precedenza, il plafond è il credito massimo che l’utente ha a disposizione nell’arco di un mese. Dal momento che il vantaggio delle carte di credito risiede nella possibilità di spendere somme di cui non si è in possesso, un plafond modesto potrebbe non soddisfare le esigenze dell’utente. D’altra parte, un plafond elevato può risultare pericoloso ai fini del successivo rimborso.

 

3. Le modalità di rimborso 

Quante più opzioni di rimborso ci saranno, tanto più l’utente potrà restituire con facilità il prestito. 

Il rimborso può avvenire attraverso diverse modalità:

  • A saldo: la più comune (ed economica), prevede la restituzione delle somme in un’unica soluzione e dopo un numero di giorni, stabilito solitamente in 30 giorni. Alcune carte possono prevedere un termine di rimborso più lungo.
  • A rate: gli utenti possono scegliere di restituire l’importo attraverso delle rate periodiche pagando però tutti gli interessi passivi connessi con questa tipologia di rimborso.
  • Revolving: dà la possibilità di ottenere il credito nonostante non si sia pagato interamente il credito precedente. L’aspetto negativo di questa tipologia di rimborso è rappresentato dalle quote di interessi che risultano molto elevate.

Sarebbe buona prassi dunque scegliere la modalità di rimborso più rapida e, ove possibile, senza rateizzarla. In questo modo sarà possibile evitare gli onerosi interessi passivi che rischiano di trasformare la carta di credito in uno strumento costoso ed inefficiente.

 

4. Il circuito 

Per poter utilizzare una carta di credito è necessario che questa venga accettata dalle attività commerciali, dai siti web e da qualsiasi altra tipologia di attività in cui si voglia pagare tramite carta. I circuiti più comuni in territorio italiano sono Visa e MasterCard. A seguire American Express, Diners Club e Nexi.

Questi circuiti offrono numerosi vantaggi connessi non solo ai limiti di spesa (plafond), ma anche ai servizi maggiormente richiesti.

 

5. I requisiti

L’accettazione di una richiesta per l’ottenimento di una carta di credito è possibile solo al rispetto di determinati requisiti imposti dalla banca. I principali sono:

-       Il compimento della maggiore età

-       Il possesso di un conto corrente

-       La presenza di una fonte di reddito 

La banca potrà richiedere tutta la documentazione relativa al reddito per effettuare una valutazione del merito creditizio del cliente. In caso positivo la richiesta verrà accolta e la carta di credito emessa.